Dieci tamponi in provincia  Otto studenti, due genitori  Esito per tutti negativo
croce rossa italiana autoprotezione per interventi su sospetti infetti da coronavirus ambulanza 115 118 coronavirus soccorritore soccorso (Foto by Domiziano Lisignoli)

Dieci tamponi in provincia

Otto studenti, due genitori

Esito per tutti negativo

Esito negativo per sette ragazzi dell’Alta Valle e una di Gordona e per i genitori del ragazzo contagiato, le cui condizioni migliorano

In netto miglioramento le condizioni del 17enne di Valdidentro ricoverato nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale Manzoni di Lecco, mentre sono negativi i gli esiti di altri nove tamponi per la ricerca del Coronavirus effettuati sugli altri sette studenti dell’Istituto di Agraria di Codogno, in provincia di Lodi, residenti in Alta Valtellina (a Bormio, Livigno, Sondalo, Valdidentro, Valdisotto), e sui genitori del ragazzo contagiato. Fermo restando che, questi ultimi, sono risultati negativi al prelievo di sangue effettuato, come da loro stessa ammissione, nella giornata di domenica. Ieri si è poi avuta notizia di un ulteriore controllo, effettuato su una ragazza di 17 anni di Gordona - asintomatica - che frequenta lo stesso istituto.

Il responso ufficiale è arrivato questa mattina

In parte censite, in parte in corso di censimento, anche le presenze nelle strutture alberghiere della provincia di Sondrio, negli ultimi giorni, di persone provenienti dalla zona rossa, quella dei Comuni focolaio del Lodigiano. In modo da mappare, per quanto possibile, anche tutti questi spostamenti, atteso che la maggior parte dei contagiati in Lombardia ha avuto, proprio, contatti con persone di Codogno e limitrofi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA