Dichiarazione dei redditi, in aula primeggiano i medici

Dichiarazione dei redditi, in aula primeggiano i medici

Sono loro a dominare la classifica dei più “ricchi” a palazzo Pretorio, piazzando sei nomi nella topo ten dei consiglieri, scavalcando i liberi professionisti.

A dirlo le dichiarazioni dei redditi consegnate nel 2017 e relative ai guadagni del 2016.

In cima alla graduatoria ancora il sindaco Alcide Molteni con 200.538 euro, il dato più alto all’interno dell’amministrazione: seguono Simone Del Curto con 101mila euro e Salvatore Ambrosi con 100.843, entrambi medici, come Molteni.

Le cifre sono state pubblicate sul portale istituzionale di palazzo Pretorio. L’anno scorso praticamente tutti i componenti dell’assemblea cittadina hanno depositato la dichiarazione dei redditi. E già qui c’è una notizia, visto che la mancata presentazione dei dati da parte di molti consiglieri in passato aveva scatenato polemiche a palazzo Pretorio.

E dunque per i redditi 2016 si può stilare una “classifica” praticamente completa dei consiglieri: dopo Molteni, Del Curto e Ambrosi, mettendo in ordine le cifre si incontra il nome di Beatrice Bianchini di Uniti per Sondrio, cardiologa all’ospedale cittadino, che ha dichiarato 91.179 euro. Seguono Mario Fiumanò, uno dei candidati sindaco delle elezioni 2013 e ora consigliere di Uniti per Sondrio, con un reddito di 86.605 euro, e Lorenzo Grillo Della Berta della Lega, che nel 2016 ha dichiarato 81.304 euro. Professione? Medici entrambi, entrambi in forze all’Asst, in due diversi reparti dell’ospedale del capoluogo: Fiumanò in oncologia e Grillo Della Berta in otorinolaringoiatria.

Restando sempre fra i banchi dell’assemblea cittadina, scorrendo la graduatoria si trovano i nomi di due avvocati: William Limuti, del gruppo Sondrio città ideale, che nel 2016 ha dichiarato 64.495 euro, e Giuseppe Tarabini di Uniti per Sondrio, con una dichiarazione da 45mila euro. Il reddito più basso fra i consiglieri comunali risulta invece quello di Adama Lo, anche lui del gruppo Uniti per Sondrio, che ha dichiarato 139,93 euro. Seguono Barbara Dell’Erba - anche lei di Uniti per Sondrio - con 679 euro, Marco Alberti del Partito democratico con 4.456 euro e Mira Andriolo - anche lei del gruppo Pd - con 5.971 euro.

All’interno della giunta, invece, dopo quella di Molteni la dichiarazione dei redditi più “corposa” è dell’assessore al Turismo Cinzia Cattelini, che lavora all’Ats della montagna e ha dichiarato 77mila euro: seguono l’assessore al Bilancio Gianpiero Busi con 67mila euro e l’assessore allo Sport Omobono Meneghini con 66mila euro, sempre nelle dichiarazioni 2016. La dichiarazione più “leggera” in giunta è quella dell’assessore all’Ambiente Pierluigi Morelli, 28.821 euro, mentre il presidente del consiglio comunale Carlo Zanesi ha dichiarato 72.486 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA