Derubato il presepe di via Garibaldi, vuotata la cassetta delle offerte
Il presepe di via Garibaldi realizzato dalla cooperativa sociale Breva e dall’associazione Navicella

Derubato il presepe di via Garibaldi, vuotata la cassetta delle offerte

Sconcerto e amarezza a Morbegno. Venerdì notte la mano di ignoti ha scassinato la cassetta delle offerte nel presepe delle cooperative Navicella e la Breva in via Garibaldi. Prelevati pochi euro, «pochi spiccioli» come ha avuto modo di precisare la presidente della Navicella, Tiziana Gregori.

Pochi spiccioli, ma una ferita inferta alla esemplare realtà delle due coop e associazioni, impegnate a fianco di persone con fragilità psichiatriche del mandamento. La Navicella è un’associazione culturale che affronta il nodo del disagio mentale. La Breva, coop, è gestore di comunità psichiatriche.

Ieri i dirigenti delle due realtà si sono recati nella locale caserma dei carabinieri per sporgere denuncia. Il presepe di via Garibaldi, inserito nel «Percorso dei presepi» morbegnesi di questo Natale 2014 era nato proprio da un gruppo di familiari degli utenti dei servizi psichiatrici della zona di Morbegno. Una rappresentazione della Natività che richiamasse il percorso che alcuni di questi pazienti affrontano: dalla comunità fino, quando è possibile, al ritorno a casa, agli inserimenti lavorativi. Ora resta l’amarezza per il furto subito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA