Da Menaggio a Lugano per lavorare  I frontalieri salgono sui pulmini
Il valico di Gandria attraversato quotidianamente da migliaia di frontalieri lariani

Da Menaggio a Lugano per lavorare

I frontalieri salgono sui pulmini

L’iniziativa della società svizzera parte a Pasqua e avrà carattere sperimentale per un anno. I veicoli saranno guidati dagli stessi utenti

Due pulmini da 9 posti ciascuno a disposizione dei frontalieri lariani per recarsi da Menaggio alla periferia di Lugano senza usare auto, moto o furgoni di proprietà. Il progetto di una società svizzera avrà inizio a Pasqua 2020 e durerà in via sperimentale per un anno. Si tratta di una via di mezzo tra un bus navetta e il car pooling, con i frontalieri che dovranno anche preoccuparsi di guidare il pulmino: basta la patente B. Percorso e piani di viaggio dovranno essere pianificati con una app. Un’occasione, insomma, per non avere più la preoccupazione del parcheggio una volta arrivati nella zona di Lugano. Ma anche per togliere almeno qualche veicolo dalla fragile viabilità che collega Menaggio a Lugano.

Servizio su La Provincia di mercoledì 5 febbraio 2020


© RIPRODUZIONE RISERVATA