Cultura a Tirano, si investe sui giovani  «Così vogliamo coinvolgere i ragazzi»
Uno scorcio della biblioteca di Tirano

Cultura a Tirano, si investe sui giovani

«Così vogliamo coinvolgere i ragazzi»

L’iniziativa La biblioteca ha messo a punto un progetto di 146mila euro per nuovi volontari

«Dall’arte alla fotografia, dalla storia locale alla musica: idee e proposte per la comunità»

Dieci volontari sono già attivi, ma altri potranno essere interessati in un percorso di formazione per realizzare progetti culturali per la comunità, a partire da un’iniziativa che sarà sviluppata entro l’agosto del 2017. Ai ragazzi di Tirano di età compresa fra i 18 e i 30 anni con voglia di mettersi in gioco è rivolto l’invito della biblioteca comunale Arcari all’interno del progetto “Io volontario per la cultura. Rilanciare un programma di volontari di successo per il protagonismo culturale dei cittadini”. Un progetto che terminerà nel giugno 2018 per un importo di 146.602 euro, di cui 85.722 richiesti a fondazione Cariplo e 58.800 a carico dei partner (Comune di Tirano, Provincia di Sondrio e Lavops).

La situazione attuale

«Attualmente abbiamo già attiva una decina di volontari che ha cominciato a collaborare con noi su vari progetti come “Nati per Leggere” e “Dai una mano alla tua biblioteca” - spiega Vania Fasolo, direttrice della biblioteca -. Per quest’anno avremmo soprattutto bisogno di coinvolgere giovani tra i 18 e i 30 anni per l’azione “Project management culturale”, che si propone di mettere a punto un modello di protagonismo culturale dei giovani, che potrà essere diffuso nelle altre biblioteche e nei musei. I ragazzi, selezionati in base alla motivazione e all’attitudine al lavoro di gruppo, seguiranno una formazione teorico-pratica con Ivana Vilardi, docente e coordinatrice didattica del master Progettare cultura dell’Università Cattolica – Almend con il Politecnico di Milano. Il tutor accompagnerà il gruppo lungo il percorso, ma saranno i corsisti a progettare, realizzare. Metteremo a disposizione spazi, strumenti e budget per concretizzare l’idea. Per quanto riguarda le parti pratiche, sono previste attività guidate per sperimentare le competenze acquisite e attività autonome che porteranno a valorizzare gli spazi culturali della città».

Il progetto

Il corso avrà una durata di 30 ore, indicativamente il sabato pomeriggio e domenica mattina, nelle date del 26-27 novembre, 10-11 dicembre e 15-16 gennaio 2017. «Cultura è un concetto vasto – precisa Fasolo – e ci sarà spazio ai più diversi progetti possibili. Chi penserà alla città, alla sua storia e alle sue tradizioni, chi vorrà progettare con la musica, l’arte, la fotografia, la letteratura e i nuovi media».

All’interno del progetto c’è anche una parte che si propone di offrire ai volontari momenti di formazione per accrescere la consapevolezza del contesto in cui operano. Informazioni in biblioteca, tel. 0342-702572, biblioteca@comune.tirano.so.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA