Crollo del ponte di Annone, la svolta   In arrivo la chiusura delle indagini
Nei prossimi giorni verranno chiuse le indagini per il crollo del ponte

Crollo del ponte di Annone, la svolta

In arrivo la chiusura delle indagini

È attesa per la prossima settimana la conclusione dell’inchiesta della Procura di Lecco. Al momento gli indagati sono sei, ma non è escluso che venga iscritto qualche altro nome

Potrebbe essere questione di ore, al massimo di giorni, la chiusura delle indagini per il crollo del ponte di Annone del 28 ottobre 2016 sulla Statale 36.

Sono al momento sei gli indagati nell’inchiesta penale e il nuovo magistrato inquirente sta ancora valutando la posizione di altre persone i cui nomi potrebbero finire a breve sul registro degli indagati.

Se per le tre persone originariamente iscritte sul registro degli indagati le indagini sono ormai chiuse (si tratta di Angelo Valsecchi, ingegnere, 52 anni di Lecco, dirigente del settore Viabilità e Infrastrutture dell’amministrazione provinciale di Lecco, Andrea Sesana, ingegnere, 37 anni di Oggiono, responsabile del servizio concessioni e reti stradali sempre della Provincia, e Giovanni Salvatore, ingegnere, 58 anni, capo del centro manutenzioni dell’Anas per la Lombardia), il pubblico ministero ha iscritto altre tre persone successivamente, e sulle cui generalità è stato mantenuto il più stretto riserbo, e su eventuali altre posizioni “dubbie”. Si dovrebbe trattare in tutti i casi di soggetti in forza agli enti responsabili della sicurezza e della manutenzione del ponte, dell’azienda proprietaria del mezzo piombato sulla carreggiata insieme alla campata del viadotto e di chi ha rilasciato i permessi per il transito del tir sullo stesso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA