Covid, settimana senza morti  Sondalo: non succedeva da mesi
Morelli sondalo ospedale quarto padiglione (Foto by Mauro Butti)

Covid, settimana senza morti

Sondalo: non succedeva da mesi

Ma il fatto che i degenti aumentano sono il segnale del virus presente. Cinque pazienti in Terapia intensiva

Da lunedì scorso non sono intervenuti nuovi decessi al centro Covid Morelli di Sondalo e ciò costituisce una notizia importante, considerato che non accadeva da mesi di registrare così tanti giorni consecutivi senza morti.

Tuttavia, un campanello d’allarme, debolmente, ma suona, perché rispetto a lunedì scorso, e dopo due settimane di costante diminuzione dei ricoverati, ecco che si registra un aumento. Contenuto, ma pur sempre di aumento si tratta. Ieri erano 60 i pazienti ospitati nei reparti Covid, contro i 57 di lunedì, di cui cinque in Terapia intensiva, ma quel che più conta è il fatto che i ricoveri hanno superato le dimissioni: 16 contro 13.

Niente a che vedere con i numeri del picco autunnale, di novembre, in particolare, però, il dato è pur sempre in linea con quello regionale, che ha visto, in settimana, aumentare i ricoveri soprattutto nei reparti non intensivi.

Anche qui, dopo alcune settimane di costante riduzione. A spiccare, soprattutto, il dato di martedì scorso, con 121 ricoveri in un sol giorno in Lombardia, altri 47 se ne sono avuti mercoledì, per tornare in negativo giovedì, - 24, e in positivo ieri, + 17. Per un totale di 3.733 posti letto Covid non intensivi occupati, contro i 373 intensivi, + 5 ieri.

Da noi, i nuovi casi, per tutta la settimana, si sono mantenuti al di sotto dei 30 al giorno, 25 ieri, contro i 29 dell’altro ieri, i 24 di mercoledì e i 27 di martedì. Livelli di positività di piena quiescenza, si può dire, che ci accomunano, però, in Lombardia, alla sola provincia di Lodi, perché, per il resto, il terreno ribolle.

Brescia, in particolare, è in fibrillazione, con 787 nuovi casi, ieri, più di Milano, che ne contava 785. Ma 528 casi anche a Varese, e, per quanto riguarda le province a noi più vicine, 462 ne annovera Monza e Brianza, 295 Como, 240 Bergamo, 108 Lecco.

Bacini dai quali, storicamente, giungono anche i turisti di prossimità che scelgono le nostre località, per cui, dato che il contagio viaggia con noi stessi, con le persone, vale la pena di osservare massima attenzione alle consuete norme anti Covid anche nel fine settimana entrante. Perché se, da noi, le variante non hanno ancora fatto breccia, salvo tre casi di “inglese”, altrove, in Lombardia, non è così.

Per quanto riguarda, infine, il dato locale, che, abbiamo detto essere, attualmente, sotto pieno controllo, i positivi totali, da inizio pandemia, cioè, ormai, da un anno a questa parte, sono 10.863, di cui 9.918 fra la popolazione, e 945 dentro le strutture protette. Ormai completamente protette anche dal punto di vista della “barriera” anti Covid, perché tutte le Rsa hanno completato la campagna vaccinale.

Chiudiamo con una nota almeno non negativa, quella che riguarda i guariti, ieri, erano 33, per un totale di 9.356 da inizio pandemia, e i deceduti, fermi a 469. Ricordiamo che i nuovi positivi erano 25 per cer cui, i casi Covid attivi nella nostra provincia, sono scesi a 1.038.


© RIPRODUZIONE RISERVATA