Corsa in montagna, Jornet signore del Trofeo Kima
Kilian Jornetaccanto al display che segna il nuovo record del Trofeo Kima

Corsa in montagna, Jornet signore del Trofeo Kima

Kilian Jornet si è ripreso il record al Trofeo Kima. Il campione catalano ha vinto per la quarta volta la Grande Corsa sul Sentiero Roma eguagliando il primato di successi di Mario Poletti.

Il fenomeno catalano Kilian Jornet era dato come super favorito dei pronostici. Già vincitore di questa gara e detentore del record prima che il nepalese Bhim Gurung glielo soffiasse (6h10’44”), la stella del Team Salomon ha innestato il turbo portandosi in fuga lo scialpinista transalpino Alexis Sevennec. I due hanno corso spalla a spalla sino alla discesa finale, una vera picchiata di 2000 metri che da Passo Barbacan li portava sino all’abitato di San Martino.Qui Jornet ha sferrato l’attacco vincente, che gli ha permesso di tagliare il traguardo tra due ali di folla con il tempo record 6h09’19”.

Al femminile nessun record. Il tempo da battere resta il 7h36’21” fatto segnare nel 2016 dalla spagnola Nuria Picas. Con l’attesa svedese Emelie Forsberg fuori dai giochi per una forma fisica non ottimale che l’ha portata ad alzare bandiera bianca, la gara si è vissuta su continui capovolgimenti di fronti. Sulla prima discesa verso la Bocchetta Roma, Ragna Debats ha provato a fare la differenza. Nella traversata in quota l’italo americana Hilary Gerardi ha però innestato le ridotte. Sul finale la sudafricana Robyn Owen ha provato a insediare la sua leadership, ma Gerardi è rientrata di prepotenza e vinto in 7h37’29”. Secondo posto per Owen in 7h39’01”, mentre terza si è piazzata la nepalese Mira Rai che al termine di una strepitosa rimonta ha chiuso in 7h41’46”.

Leggi tutto su La Provincia di Sondrio in edicola


© RIPRODUZIONE RISERVATA