Corsa, calcio e ginnastica  I “grazie” di Morbegno
Marco Leoni ha premiato Stefano Martinelli

Corsa, calcio e ginnastica

I “grazie” di Morbegno

Stefano Martinelli, classe 1998, è lo sportivo dell’anno

A Diego Fattarina premio alla carriera. Targa alle campionesse di “Vera”

Sono Stefano Martinelli, Diego Fattarina e l’associazione Vera gli sportivi dell’anno di Morbegno. L’amministrazione comunale, nella persona dell’assessore allo Sport, Annalisa Perlini e del consigliere Matteo Franzi presenti i membri della giuria e Bryan Pace speaker della web radio Cn09, ha premiato lo sportivo dell’anno.

«Due anni fa il progetto era stato lanciato come una sfida - ha detto Franzi, presidente della commissione giudicatrice - e adesso siamo felici che si sia trasformato in un appuntamento fisso e partecipato. Dopo aver analizzato le candidature sono stati assegnati i riconoscimenti che ufficializziamo questa sera e la grande novità di quest’anno è l’attribuzione di un premio speciale a una società morbegnese che è riuscita a raggiungere importanti traguardi».

Il primo premio andato a Stefano Martinelli – Gs Csi Morbegno classe 1998 per i meriti ottenuti lo scorso anno nella sua disciplina, la corsa e staffetta in montagna per le quali ha indossato la maglia azzurra. «Un bel riconoscimento che non non mi aspettavo e per il quale ringrazio davvero tutti» ha detto Stefano. Mentre il premio alla carriera “Una vita per lo sport” è andato a Diego Fattarina, classe 1943 per il suo impegno nell’allora Us Morbegnese nel 1992 e in seguito nel Morbegno calcio 1908 per il merito della fondazione e crescita del settore giovanile e il ruolo di delegato regionale dal 2000 della Lega nazionale dilettanti della Figc. Quindi è toccato alla squadra premiata l’Asd V.e.r.a. specializzata in ginnastica ritmica «che si è distinta per i corsi di avviamento motorio, ginnastica formativa, attività promozionale e i successi agonistici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA