Corsa al tampone per avere il Green pass  Ma c’è posto per i controlli “normali”
Test in auto, è possibile all’esterno dei presidi ospedalieri

Corsa al tampone per avere il Green pass

Ma c’è posto per i controlli “normali”

TestCon le influenze stagionali, aumenteranno le richieste di verifiche per riscontrare il Covid

Il boom di richieste di tamponi per il Green pass lavorativo, almeno per il momento non mina la possibilità di effettuare il test per chi ha necessità perché ha sintomi sospetti.

Con l’arrivo delle influenze stagionali, infatti, potrebbero aumentare le richieste di tamponi per verificare se febbre e sintomi sono o meno da Covid. Ebbene, sarà possibile farlo anche se le farmacie sono letteralmente subissate da richieste per ottenere i Green pass a fini lavorativi, tanto che tutte le 38 strutture valtellinesi e valchiavennasche sono “overbooking” ed è impossibile prenotare a breve.

Il servizio offerto da Asst Valtellina e Alto Lario, infatti, non è stato preso d’assalto e riesce senza alcun problema a gestire a parte più prettamente di controllo della diffusione del contagio. Un servizio che offre la possibilità di effettuare tamponi molecolari e test antigenici rapidi a prezzi calmierati nei Drive Through al di fuori delle strutture sanitarie, e che non ha avuto un boom. Anzi. Gli ambulatori mobili, ai quali si accede a piedi oppure in auto senza la necessità di scendere, si trovano nell’area esterna nei pressi dei presidi ospedalieri di Bormio, Sondrio, Morbegno, Chiavenna e Dongo, mentre a Tirano è necessario entrare nell’ambulatorio; sono aperti il mattino da lunedì a sabato, con l’eccezione di Tirano e Dongo che sono operativi da lunedì a venerdì. Per quanto riguarda i test antigenici rapidi, a seguito della direttiva regionale, viene applicato un prezzo calmierato di otto euro per i ragazzi dai 12 ai 18 anni, ma sono esenti gli studenti degli istituti di secondo grado, e di 15 euro per tutti gli altri, oltre alle esenzioni previste per particolari patologie.

Per l’effettuazione dei tamponi molecolari, l’Asst ha previsto un prezzo etico di 55 euro, a copertura dei soli costi sostenuti dal sistema sanitario. E’ necessario prenotare al numero 0342 555730 dal lunedì al venerdì, festivi esclusi, dalle 8.15 alle 12.15, oppure inviando un’e-mail a [email protected] per essere contattati per fissare l’appuntamento. L’utente deve presentarsi all’orario indicato munito della ricevuta del pagamento effettuato alla cassa del presidio ospedaliero oppure on line con il sistema Pago PA.

La risposta in mezz’ora

Gli operatori sanitari sottopongono l’utente al test e il risultato sarà reso disponibile generalmente in mezz’ora, per i test rapidi ed entro 24 ore per i tamponi molecolari sul fascicolo sanitario elettronico o sull’apposita sezione dalla homepage del sito aziendale.

Un servizio in più proprio per chi ha esigenza di sottoporsi al test per motivi lavorativi, ma che non “pesta i piedi”, assolutamente, a chi invece viene indirizzato ad effettuare il tampone dal medico di base perché ha sintomi sospetti e deve, ovviamente, scoprire se sia positivo o negativo al Covid-19. E anche se il canale è lo stesso, l’aumento così lieve delle richieste al momento non crea alcun ritardo o disagio per chi teme di aver contratto il virus e che, certo, deve avere la precedenza per il test.


© RIPRODUZIONE RISERVATA