Coronavirus e limitazioni  Cosa si può e cosa non si può fare  Tutto quello che sappiamo
Como, la vita ai tempi del coronavirus: gente al tavolino del bar con la mascherina (Foto by Andrea Butti)

Coronavirus e limitazioni

Cosa si può e cosa non si può fare

Tutto quello che sappiamo

Una guida veloce e semplice con le risposte alle domande più comuni sulle indicazioni del Decreto

In attesa di chiarimenti ufficiali dal Governo, dopo la conferenza dell’Assessore Regionale Gallera ed alcuni chiarimenti dal dipartimento di Protezione Civile nonché dai Ministeri, ecco alcune risposte alle tante domande che circolano:

⭕ Posso spostarmi per lavoro? Anche in un altro comune?

Sì, per lavoro è consentito, ma i datori di lavoro sono invitati a mettere in ferie le persone e a limitare l’attività a ciò che non è rimandabile.

Sui luoghi di lavoro vanno prese tutte le precauzioni per evitare la diffusione del contagio.

⭕ Posso uscire dalla Lombardia?

Solo per motivazioni urgenti ed indifferibili di lavoro e/o salute.

⭕ Sono fuori dalla Lombardia posso rientrare?

Si sono consentiti i rientri al proprio domicilio.

⭕ Bar e Ristoranti possono rimanere aperti?

Si, con le persone sempre sedute e chiusura totale dalle ore 18 alle ore 6

⭕ Pizzerie d’asporto possono aprire dopo le 18?

Si, aperte, contingentando gli ingressi.

Non ci si ferma a mangiare ne a bere. L’asporto è quindi consentito.

⭕ Estetiste, parrucchieri, dentisti possono aprire?

Si è ancora in attesa di una risposta a livello territoriale, perché si tratta di attività che evidentemente non possono mantenere una distanza di un metro fra la persona e l’operatore.

⭕ Posso andare a mangiare dai parenti?

Se sono anziani, evitate. Non è uno spostamento necessario.

La logica è di STARE IL PIÙ POSSIBILE NELLA PROPRIA CASA, per evitare che il possibile contagio si DIFFONDA. Nessuno di noi oggi è IMMUNE! Non fate i supereroi, ognuno di noi è un possibile veicolo del virus.

⭕ Posso uscire a fare una passeggiata con i bambini?

Sì, preferibilmente in campagna, in posti dove non c’è assembramento e mantenendo sempre le distanze. Non è vietato uscire, ma è da evitare il radunarsi in gruppetti (non familiari, cioè non di persone che vivono già nella stessa abitazione) tutti insieme.

⭕ Posso andare ad assistere i miei cari anziani non autosufficienti?

Questa è una condizione di necessità. Ricordate però che sono le persone più a rischio, quindi cercate di proteggerle il più possibile.

⭕ Posso andare a fare la spesa in paese?

Sì, è possibile, ma i TUTTI I COMMERCIANTI da oggi sono tenuti a stabilire un NUMERO MASSIMO DI PERSONE che può stare all’interno del NEGOZIO (sulla base della superficie).

Gli altri devono passare in un secondo momento o aspettare fuori, mantenendo la distanza di un metro gli uni dagli altri.

⭕ I corrieri merci possono circolare?

Si, possono circolare.

Le misure in merito alla mobilità sia all’interno del territorio “rosso” che per entrata/uscita si applicano alle sole persone fisiche, come letteralmente indicato nel medesimo decreto. È esclusa ogni applicabilità della misura al transito e trasporto merci ed a tutta la filiera produttiva da e per le zone indicate.

È inoltre al lavoro la Prefettura, e le forze dell’ordine effettueranno controlli sugli spostamenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA