Contro un pullman ad Aprica: grave  donna Portata a Bergamo in prognosi riservata
Sul luogo dell’incidente è arrivato in pochi minuti l’elicottero del 118 di Como

Contro un pullman ad Aprica: grave donna Portata a Bergamo in prognosi riservata

Scontro all’alba: era seduta al posto del passeggero sul veicolo Mercedes guidato dal marito.

È ricoverata in gravi condizioni a Bergamo la donna di Bianzone, di 35 anni, finita in auto contro un pullman ad Aprica. Si trovava sul sedile del passeggero anteriore del pulmino Mercedes Vito guidato dal marito. Tutto è successo alle prime luci dell’alba, alle 6,30. Anzi, potrebbero essere stati proprio i primi raggi del sole la causa dell’incidente. Secondo una prima ipotesi, peraltro tutta ancora da verificare, l’automobilista sarebbe stato abbagliato dai raggi ancora molto inclinati delle prime ore del mattino e non avrebbe visto il pullman in sosta a lato della strada, in via Roma. Appena uscito dal deposito, il mezzo era pronto per cominciare il proprio servizio.

Il veicolo della coppia di Bianzone è rimasto praticamente distrutto nella parte anteriore in seguito al violentissimo impatto con il pullman. Le condizioni della donna invece sono apparse subito gravissime, tanto che ad Aprica è stato inviato urgentemente l’elicottero del 118 di Como. La donna ferita, intanto, è stata stabilizzata e caricata a bordo del velivolo per il trasporto immediato all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. La prognosi è riservata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA