Conoscere la storia coi giornali d’epoca

Conoscere la storia coi giornali d’epoca

Andare alla ricerca delle notizie più curiose e sorridere paragonando le pubblicità di un tempo con quelle attuali. Da oggi si potrà fare da casa grazie al progetto della biblioteca di Sondrio.

Grazie all’impegno di Sev (Società economica valtellinese), ente capofila del progetto e al contributo anche economico della Provincia di Sondrio, Bim, Comune di Sondrio, Pro Valtellina, associazione Amici della biblioteca e ovviamente della biblioteca civica Pio Rajna sono state caricate online e rese disponibili alla fruizione di tutti gli utenti quasi 40 mila pagine di periodici e quotidiani che risalgono dalla metà del 1800 al 1945.

«Si tratta di un progetto emblematico - ha sottolineato l’assessore alla cultura del Comune di Sondrio Marina Cotelli -, che ha richiesto alcuni anni di lavoro. Siamo abituati a pensare che le notizie abbiano un valore effimero, con questo progetto rendiamo queste notizie un documento storico e sociale, mettiamo la storia locale a disposizione di tutti, oltre che salvaguardarla e preservarla».

I periodici e quotidiani digitalizzati, ora consultabili online, fanno parte del Fondo Valtellina e Valchiavenna della biblioteca. «Nel selezionare il materiale da digitalizzare - ha spiegato il direttore Adriano Stiglitz - abbiamo usato alcuni criteri tecnici e altri basati sul buon senso. Abbiamo scelto le testate meno recenti, di maggiore utilizzo, quelle il cui stato di conservazione era il peggiore e le testate che non erano ancora presenti in rete».

© RIPRODUZIONE RISERVATA