Confortola sul Gasherbrum 2  Un nuovo 8mila da conquistare
Giovedì il fortissimo atleta dell’Alta Valle partirà alla volta del suo potenziale undicesimo ottomila

Confortola sul Gasherbrum 2

Un nuovo 8mila da conquistare

L’alpinista furvese ha annunciato la prossima spedizione. Si tratta di un team internazionale con il quale affronterà l’ascesa del K4.

Chi si ferma è perduto, come si suol dire, una frase celebre che non si addice di certo a Marco Confortola, alpinista conquistatore di ottomila, guida alpina e tecnico di elisoccorso in procinto di affrontare una nuova avventura su un altro “tetto del mondo”.

Giovedì il fortissimo atleta dell’Alta Valle partirà alla volta del suo potenziale undicesimo ottomila. Il colosso himalayano scelto, stavolta, porta il nome di “Gasherbrum 2” (noto anche come K4), la tredicesima montagna più alta della terra con i suoi 8.035 metri di quota. Si tratta della terza vetta più alta del massiccio del Gasherbrum, situato nella catena montuosa del Karakorum, nell’Himalaya.

«L’avvicinamento - ha spiegato Confortola annunciando la nuova impresa - si svolgerà dal villaggio di Askole lungo il ghiacciaio Baltoro con viste incredibili sulle torri di Trang, il Masherbrum e ovviamente il K2». Il Gasherbrum 2 o brevemente G2, in lingua Baltì è comunemente chiamata “montagna lucente”. La via scelta, al momento sulla carta, è la “Banana Ridge” nel versante sud.

In base alle condizioni della montagna, verranno di conseguenza valutate differenti strategie. In questa nuova avventura l’alpinista di Valfurva farà parte di una spedizione extraeuropea composta, tra gli altri, dagli amici Denis Urubko, José Maria Pipi Cardell, il capo spedizione Magrel Boguslaw unitamente ad altri forti alpinisti polacchi.

È la prima volta che Confortola si presenta al cospetto di questo colosso e sarà sicuramente emozionante per lui ritornare in Pakistan, luogo nel quale non è più stato dal 2008, anno che sarà per sempre ricordato sì per la conquista del K2 ma anche e soprattutto per la scia di morti che quell’estate portò via con sé. Da sottolineare che, come già accaduto in passato, la nuova spedizione di Confortola, tra l’altro anche puntuale ed abile comunicatore, potrà essere seguita sui suoi canali social Facebook e Instagram.


© RIPRODUZIONE RISERVATA