Con Mellokids «le emozioni vere  da portare a casa»
Una decina di guide alpine ed educatori seguono i bambini

Con Mellokids «le emozioni vere

da portare a casa»

Sono 250 i bambini che si sono iscritti, arrivano anche dal milanese, qualcuno pure dall’estero «Si impara ad arrampicare e a fidarsi dei compagni»

«Quello che il Mellokids offre è difficile da prevedere. Però è sicuro che lascia emozioni vere da portarsi a casa». Parola di Mirko Masè fondatore del Mellokids, il camp per ragazzi dedicato a sport, natura e tanto divertimento partito il 10 giugno che si chiuderà il 14 luglio. Quest’anno, sinora, l’iniziativa ha raggiunto quota 250 iscritti fra bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni che si spostano in Valmasimo e Val di Mello grazie all’organizzazione dalla palestra Rockspot con le Guide alpine Val di Mello.

In programma ci sono arrampicate, escursioni, bagni, giochi immersi nella natura. Quindi non un’esperienza sportiva tout court.

«La proposta pensata con mia moglie Barbara che lavora a stretto contatto con i bambini è nata nel 2010- prosegue- gestisco la palestra Rockspot a Milano dove i bambini frequentano corsi di arrampicata, all’inizio si è pensato di proporre un campus estivo per questi ragazzi in Val di Mello poi ho voluto chiamare l’iniziativa Mellokids per identificarlo con il territorio Per questo i bambini arrivano qui per scoprire la roccia, l’arrampicata, su uno sport che prima era di nicchia e più maschile ed è diventato oggi popolare e alla portata di tutti, ma al Mellokids si gioca anche con l’acqua, la natura, la montagna, si fanno escursioni e ogni giorno c’è una proposta nuova che è legata al meteo e alle propensioni dei partecipanti che ovviamente assecondiamo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA