Con Easy Basket sotto canestro   c’è una città intera
Le classi Seconda A e B della scuola primaria Quadrio

Con Easy Basket sotto canestro

c’è una città intera

Centoquaranta i bambini coinvolti: al Pala Scieghi-Pini la festa che chiude la rassegna. «E il 13 aprile ci sarà il Pink Day al femminile»

Da parecchi anni la Sportiva Basket ha intrapreso una decisa azione di allargamento della base, a vari livelli. Uno dei tasselli di questo programma è “Easy Basket”, detto, in altre parole “pallacanestro facile”, di cui ieri mattina, a Sondrio, è andata in scena la giornata finale.

Per i bambini delle prime tre classi elementari un gioco molto semplificato: non sono sanzionate le infrazioni di passi, doppio palleggio e così via. Per farli divertire, infatti, basta un pallone, due canestri opportunamente ribassati, e una serie di giochi che abbiano come scopo principale infilare la palla nella retina.

Nella mattinata di ieri, al Pala-Scieghi Pini, erano presenti un’ottantina di bimbi: alcune classi della seconda di via Battisti e della terza di via Vanoni, accompagnati dalle rispettive maestre. A dirigere le operazioni le istruttrici che hanno seguito il corso, sponsorizzato da Iperal: Simona Cao, Marta Corlatti, Davide Giudes. «In realtà hanno partecipato alle lezioni settimanali circa 140 bambini (una classe ha partecipato nella sede di Poggiridenti), ma oltre agli assenti per mali di stagione, non è potuta intervenire una classe prima della Battisti» ci ha spiegato Simona Cao, responsabile del progetto.

«Il 13 aprile, sempre qui al Pala Scieghi-Pini, si terrà il “Pink Day”, una rassegna tutta al femminile aperta a tutte le bambine dai 6 ai 10 anni – prosegue Cao –. La Sportiva l’ha ideata lo scorso anno e, visto il grande successo, ha deciso di riproporla».

Tutte le foto nell’edizione del 28 marzo del quotidiano La Provincia di Sondrio


© RIPRODUZIONE RISERVATA