Comunità montana Alta Valle: sarà Raffaele Cola il nuovo presidente
Terzo da sinistra, Raffaele Cola

Comunità montana Alta Valle: sarà Raffaele Cola il nuovo presidente

Prenderà il posto del dimissionario Gianni Confortola

Sarà Raffaele Cola, assessore di Valdidentro ed ex vicepresidente della Comunità Montana Alta Valtellina a succedere a Gianni Confortola, consigliere comunale di Bormio dimessosi dalla carica di numero uno dell’ente comprensoriale non per incompatibilità con il suo direttivo ma perché non era più in linea con la giunta bormina.

Oggetto del contendere la posizione assunta dalla Magnifica Terra sulla questione Bormio Marketing. A Confortola, quindi, subentrerà il suo vice: l’assemblea per l’elezione del presidente è fissata per lunedì prossimo alle 15 nella sede comunitaria di via Roma 1 a Bormio. Il documento programmatico per l’elezione del presidente e del consiglio direttivo della Comunità Montana Alta Valtellina è stato presentato ieri mattina al protocollo dell’ente e porta la firma di quattro sui sei sindaci del mandamento ovvero i primi cittadini di Livigno, Valdidentro, Valdisotto e Valfurva. Il documento, che illustra le linee di governo da attuare nell’immediato futuro, propone per il ruolo di presidente Raffaele Cola, per quello di assessori effettivi Remo Galli di Livigno (anch’esso già nel direttivo precedente con Cola e l’ex presidente Gianni Confortola) Filippo Compagnoni di Valfurva, già assessore provinciale. Per il ruolo di assessore sostituto, in ordine, sono stati indicati il sindaco di Valdisotto Sergio Bracchie l’assessore, sempre di Valdisotto, Patrizia Nazzari. Dopo circa due mesi dalle dimissioni di Confortola, che comunque ha continuato ad esercitare il ruolo di presidente per quanto riguarda l’ordinaria amministrazione, sarà un governo a quattro su sei a governare l’ente comprensoriale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA