Comune di Sondrio e Provincia: bandi e programmi per le nuove assunzioni
Tra il personale da assumere a palazzo Pretorio anche gli agenti di Polizia locale

Comune di Sondrio e Provincia: bandi e programmi per le nuove assunzioni

Gli enti hanno messo a punto piani e fabbisogni di personale per l’anno in corso e per il triennio 2020-22. Posti a tempo pieno da coprire tra concorsi e mobilità.

Alcuni concorsi per l’assunzione di nuovo personale (quattro agenti di Polizia locale, un istruttore direttivo sempre di Polizia locale e di due istruttori tecnici) a palazzo Pretorio sono già stati fatti quest’estate, ma non saranno gli ultimi. Per il triennio 2020-2022 ci sono infatti altri 21 posti a tempo indeterminato da ricoprire, oltre a quelli a tempo determinato. E anche l’amministrazione provinciale si accinge a rimpolpare la propria dotazione organica ridotta ai minimi termini da pensionamenti e quota 100. Basti pensare ai cinque dirigenti “cessati” dal 2015 ad oggi e non rimpiazzati.

Si aprono nuove possibilità di lavoro nelle amministrazioni pubbliche locali.La giunta comunale sondriese e il presidente di palazzo Muzio hanno approvato i rispettivi programmi triennali per i fabbisogni di personale. In Provincia a partire da quest’anno e fino al 2021 saranno ventuno i posti messi a disposizione tramite concorsi pubblici o eventuale mobilità, cui si aggiungono le possibilità di progressione verticale per il personale già assunto.

Nel dettaglio secondo lo schema, riveduto e corretto, nel corso di quest’anno sono previste otto nuove assunzioni a tempo pieno (tre bandi di concorso sono stati pubblicati sul sito ufficiale dell’ente proprio in questi giorni) e due progressioni verticali; per il prossimo anno, invece, saranno indetti tre concorsi pubblici, si procederà ad un’assunzione obbligatoria, ci sarà un altro concorso o mobilità e due progressioni verticali. Tutte otto frutto di concorsi pubblici, invece, le assunzioni previste da palazzo Muzio per il 2021.

Per quanto riguarda il comune capoluogo al primo settembre risultavano 30 i posti vacanti rispetto alla dotazione organica di 187, di cui 41 a tempo parziale. Ma risultavano anche 9 assunzioni già realizzate o formalizzate; 3 procedure concorsuali in corso per l’assunzione di 2 istruttori tecnici; 3 agenti di polizia locale; 1 istruttore direttivo di Polizia locale e una procedura di mobilità in corso per l’assunzione di 1 esecutore tecnico (con eventuale svolgimento di una selezione tramite il Centro per l’impiego in caso di conclusione negativa della mobilità).

Nel programma di assunzioni per il 2020 sono previsti cinque nuovi ingressi, frutto di mobilità esterna più assunzioni a termine per coprire eventuali assenze all’asilo nido e nell’assistenza sociale. Nel 2021 la procedura per il rapporto di lavoro a tempo pieno prevede la mobilità esterna, mentre le assunzioni a termine si limitano a garantire la sostituzione del personale assente con diritto alla conservazione del posto all’asilo nido e ai servizi sociali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA