Domenica 05 Gennaio 2014

Compie 101 anni

Una grande festa

La festeggiata davanti alla grande torta

Sono 101 le candeline spente sulla torta da Giovannina Leonilde Nana, di Vetto di Lanzada, festeggiata ieri da figli, nipoti, parenti e amici nella sua abitazione di via Scerscen

Come lo scorso anno, da nonna Leonilde, si sono recati tanto don Claudio Rossatti, parroco di Lanzada, quanto don Alfonso Rossi, parroco di Chiesa, ma nativo del posto e nipote della festeggiata, per celebrare la Messa in suo onore.

Alle 15 è stato allestito l’altare nella sala dell’abitazione, dove Leonilde, dalla sua poltrona, ha assistito con la consueta partecipazione, devota come è sempre stata e ferma nella preghiera.

«Del resto la filosofia di vita della mamma - assicura la figlia Margherita - è sempre stata quella di procedere dritti per la propria strada, seguendo la regola delle quattro “p”, ovvero preghiera, pazienza, perseveranza e perdono. Senza curarsi troppo di quella che lei chiama la polvere nera che si incontra quando si esce di casa e che cerca di scansare quella bianca. Bisogna continuare a camminare lo stesso». E cammina, cammina, Leonilde di strada ne ha fatta parecchia. Basti dire che un anno in più non l’ha neppure scalfita.

© riproduzione riservata