Como, morto a letto a 21 anni  L’autopsia non chiarisce
La polizia all'esterno del pronto soccorso dell'ospedale Sant'Anna (Foto by Andrea Butti)

Como, morto a letto a 21 anni

L’autopsia non chiarisce

Misteriose le cause del decesso di un ragazzo a Rebbio

Aveva puntato la sveglia alle 10. Ma quando ha iniziato a suonare, lui non si è risvegliato. Lo hanno ritrovato a letto, privo di vita, i suoi genitori. Dramma e mistero in una casa di via Cecilio, a Rebbio, dove un ragazzo di soli 21 anni è morto nel sonno, per cause che l’autopsia non è stata in grado di chiarire.

A nulla è servito l’intervento del medico del 118, che ha potuto soltanto constatare la morte del ragazzo.

La Procura, vista anche la giovane età della vittima, ha disposto l’autopsia per comprendere le cause del decesso, ma neppure l’esame del medico legale ha chiarito cos’abbia provocato l’arresto cardiaco nel corso della notte. Il pubblico ministero di turno in Procura ha quindi disposto ulteriori esami e accertamenti, nella speranza di svelare il mistero di una morte apparentemente senza alcuna spiegazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA