Comitato contro la centrale di Cosio: incetta di adesioni a Morbegno
La centrale a biomassa contestata

Comitato contro la centrale di Cosio: incetta di adesioni a Morbegno

«Molti abitanti di Cosio Valtellino si sono presentati per associarsi - fanno sapere dal Comitato - senza chiedere nessuna informazione al riguardo in quanto ben a conoscenza della situazione visibile ai loro occhi ogni giorno».

Soddisfazione del comitato Sicurezza Salute e Ambiente Cosio Valtellino per la giornata di sensibilizzazione e raccolta di adesioni che si è svolta sabato in piazza Sant’Antonio a Morbegno. «Molti abitanti di Cosio Valtellino si sono presentati per associarsi - fanno sapere dal Comitato - senza chiedere nessuna informazione al riguardo in quanto ben a conoscenza della situazione visibile ai loro occhi ogni giorno. Siamo rimasti molto soddisfatti anche della risposta da parte di persone dei comuni limitrofi come Traona, Morbegno, Rogolo, Delebio che si sono associati dimostrandosi tutti concordi che la salute arriva sempre prima di ogni altra cosa nella vita». I rappresentanti del comitato che hanno allestito il gazebo in piazza hanno mostrato agli interessati il funzionamento di centrale a biomasse «dove si vede benissimo dove va il vapore delle turbine per produzione energia elettrica e invece cosa esce dal camino, cioè la gran quantità di fumo con polveri sottili contenenti tra l’altro metalli pesanti dannosi per l’uomo ma anche per tutto l’ambiente circostante. Siamo rimasti inoltre soddisfatti - proseguono dal Comitato - di persone che si sono presentate competenti in materia e di nomi di spicco della nostra realtà che si sono subito associate».

Ad oggi il Comitato riunisce circa 400 persone alle quali si aggiungono «un altro centinaio di adesioni sui moduli richiesti sabato dai partecipanti per chi non ha potuto intervenire personalmente e senza contare quelle consegnate nei vari punti di raccolta firme dove è ancora possibile aderire e che nei prossimi giorni ci permetteranno un ulteriore revisione del conteggio al rialzo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA