“Cm09”, la web radio diventa grande
Il gruppo promotore di Channel Morbegno davanti al nuovo logo della radio

“Cm09”, la web radio diventa grande

L’annuncioL’associazione promotrice nove anni fa dell’emittente cambia logo e nome per uscire dai confini. Channel Morbegno guarda fuori provincia, ma promuove ancora più concorsi artistici e attività in Valtellina.

La web radio di Morbegno cresce, si evolve e promuove l’arte giovane. Ne ha fatta di strada dal 2009 ad oggi, Channel Morbegno, la web radio fondata da Bryan Pace, giovane di talento, consigliere comunale, educatore e speaker apprezzato in diverse manifestazioni pubbliche provinciali. Lo hanno voluto rimarcare e ufficializzare mercoledì sera la presidente dell’associazione di promozione sociale Angelica Bigiotti, la sua vice Anna Damiani, il direttore artistico Bryan Pace con Elia Spinetti e Francesco Lietti.

In nove anni di attività, radio e associazione si sono fatti conoscere dentro e fuori i confini valtellinesi. «Adesso, forti di questo bagaglio di esperienze, è ora di ripartire», ha detto la presidente che ha annunciato il nuovo nome dato alla radio “Cm09”. «Una scelta compiuta per rilanciare l’associazione e ripartire con nuova denominazione, per staccarci dalla territorialità che ci contraddistingueva con il vecchio nome - ha precisato la presidente - anche perché nel tempo abbiamo aggiunto ingaggi e lavori non solamente a Morbegno e in Bassa Valle, ma anche a Sondrio, Tirano fino al Varesotto e a Milano. Avevamo questo limite territoriale e l’abbiamo superato, la ragione sociale resta, ma cambiamo il logo riadattandolo, pur mantenendo un design simile a prima per non intaccare la riconoscibilità dell’associazione. Siamo partiti dai nostri pc portatili e microfonini da casa per arrivare a uno studio condiviso con altre realtà e oggi a uno nostro, un ufficio, una sala riunioni e uno studio per portare avanti un palinsesto importante».

Ma non c’è solamente il cambiamento formale, si intensificano anche i contenuti: lo staff si arricchisce di volti nuovi e specializzati, si intensifica la programmazione - che si può ascoltare via pc o, con apposita app sui telefoni - che non è prettamente musicale e quindi le proposte extra radio, come il corso di informatica per over 50 che grande successo ha ottenuto in queste settimane.

Fra le novità la più significativa si chiama Contaminazioni, che per la prima edizione sarà declinata sul tema musicale, «ma in futuro le contaminazioni potranno riguardare poesia, letteratura, insomma l’arte a 360 gradi - ha precisato Pace -. Quest’anno Contaminazioni è un concorso, un contest musicale rivolto a cantanti, cantautori, band di non professionisti per promuovere i talenti locali dai 15 anni in su».

Le iscrizioni che si sono aperte ieri eche termineranno il 31 gennaio, si effettuano sul sito www.cm09.net nella sezione Contaminazioni, compilando la scheda e inviando un file musicale e video. A febbraio tocca alle audizioni dal vivo che si terranno il 17 a Tirano, a Sondrio il 24, a Chiavenna il 10 marzo e a Talamona il 24 marzo. Saranno selezionati in 40, poi resteranno in 20, che andranno il 14 aprile in piazza Sant’Antonio a Morbegno per esibirsi nel pomeriggio per la semifinale e la sera per la finale. Per loro premi che vanno dalla promozione radio e tv, sino a servizi fotografici.

L’ultimo progetto in embrione, infine, pronto a decollare in seguito ai contatti con il mondo scolastico, prende il nome di Let’s talk - la parola rivolta ai giovani dai 15 ai 18 anni creando per loro uno spazio neutro di socializzazione per «avvicinarsi alla tecnologia in un contesto innovativo facendo buon uso dei mezzi tecnologici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA