Ciclismo, strepitoso Martinelli: è secondo al Mondiale Juniores
Alessio Martinelli splendido protagonista a Yorkshire

Ciclismo, strepitoso Martinelli: è secondo al Mondiale Juniores

Prestazione da incorniciare per l’atleta classe 2001 di Valdidentro, capace di chiudere al secondo posto la gara andata in scena a Yorkshire in Gran Bretagna

Il successo dello statunitense Quinn Simmons in 3h38’04” è stato esaltante, ma il valtellinese ha colto un risultato incredibile andando all’inseguimento del battistrada fin dal penultimo giro e avvicinandosi anche a venti secondi, prima di chiudere a 56”. Il bronzo è andato a un altro statunitense, Magnus Sheffield, che ha regolato in volata, fra gli altri, Gianmarco Garofoli quinto.

Cresciuto nel team di casa, volto alla mountain bike e al cross country, Martinelli ha scelto la strada e il ciclismo vivendo le sue ultime quattro stagioni nelle fila del Team F.lli Giorgi dove vincendo una gara dopo l’altra, è diventato uno dei giovani ciclisti più promettenti nell’intero panorama nazionale. Solo nel 2019 ha alzato al cielo le mani in nove occasioni, sufficienti ad attirare a sé le attenzioni del Team Colpack, formazione tra le più forti e competitive del ciclismo dilettantistico da cui ha spiccato il volo verso il professionismo un altro giovane valtellinese di belle speranze come Andrea Bagioli che nel prossimo biennio vedremo in gara con la divisa della Deceuninck-QuickStep.

«Mi piacerebbe fare una bella gara in modo di poter l’occasione di ringraziare tutti i miei ex compagni di squadra, lo staff e i dirigenti delle squadre in cui ho corso, in particolare il Team F.lli Giorgi dove ho militato negli ultimi quattro anni – affermava alla vigilia Martinell i-, gli infiniti momenti di divertimento e di emozione avuti insieme avranno sempre un posto nella mia mente, ovviamente un ringraziamento in particolare va al presidente Carlo Giorgi e al diesse Leone Malaga che non ci hanno fatto mancare niente, dandoci sempre più del massimo e sostenendoci sempre anche nei momenti più difficili».

Leggi tutto nell’ampio servizio dedicato su La Provincia di Sondrio in edicola e non solo


© RIPRODUZIONE RISERVATA