«Ci vuole “SO” per vincere  L’orgoglio contro il virus»  Guarda il video
Elena Curtoni in un’immagine tratta dal video

«Ci vuole “SO” per vincere

L’orgoglio contro il virus»

Guarda il video

In un video le personalità dello sport e dell’imprenditoria. Due mesi di quarantena: «Uniti per incoraggiare i valtellinesi a tener duro»

“SO che vinceremo!” è il titolo del video che nel giro di una manciata di ore è diventato, virale, anzi, “contagioso”.

Lanciato mercoledì sera sui social e su You Tube, il filmato unisce in un messaggio di speranza made in “SOndrio” 12 atleti professionisti della nostra provincia, la vicesindaco di Morbegno Maria Cristina Bertarelli e imprenditori locali come Bruno Leoni e Plinio Vanini.

A firmare il progetto è Johnny Oregioni della Tracciolino trail, la nota gara di running, ma anche titolare dell’ambulatorio di medicina sportiva Ala Medical di Morbegno.

Obiettivo speranza

L’obiettivo, dice Oregioni, è «proprio dare un messaggio di speranza, un aiuto alla lotta contro il Covid-19, ma è anche un inno alle nostre amate Valtellina e Valchiavenna, alla sua gente forte come le sue montagne, realizzato grazie alla disponibilità di tanti tra i migliori atleti professionisti valtellinesi. Insieme vinceremo e insieme riusciremo a costruire un modo migliore». Fra le immagini di vallate, terrazzamenti, tetti dei centri storici e naturalmente scorci di montagne, spuntano i volti noti dello sport locale (dall’alpinismo alla corsa in montagna, dal calcio al ciclismo al canottaggio sino alla ritmica e all’hockey), che si passano il testimone per lanciare un messaggio positivo «che vale soprattutto in questa fase, quella più difficile, in cui cominciamo a essere stanchi, ma dove teniamo duro come sempre in una provincia unita da valori sani, che sono anche l’amore per la montagna e lo sport» e in generale, per l’attività fisica, all’aria aperta. Sentimenti che corrono sul filo delle emozioni.

Il vero coraggio

E proprio dagli sportivi, da chi più di altri ha fatto di questi valori uno stile di vita, arriva il monito a resistere ancora, per avere benefici poi «il vero coraggio adesso è rispettare le regole», perché poi come dice il motto recitato da tutti come un mantra «SO che alla fine vinceremo e insieme riusciremo a costruire un mondo migliore» dicono Daniele Padelli, Elena Curtoni, Stefano Antinori, Gioele Bertolini, Fabry Guerra, Veronica Bertolini, Matteo Nana, Alice Gaggi, Leonardo Tedoldi, Francesco Gavazzi, Marco Confortola, Veronica Bertolini, Michele Boscacci.

«L’idea è partita da un video simile realizzato da un amico a Pesaro - spiega Oregioni -, quindi ho contattato gli sportivi e non è stato difficile convincerli a partecipare all’iniziativa. Mi fa piacere l’apprezzamento che sto ricevendo per quello che è diventato una sorta di motto della provincia. Mi mandano messaggi, moltissimi, dove ricevo ringraziamenti con l’hastag “SO che vinceremo” e questo mi emoziona».

«Spero - conclude - che il messaggio forte di resistere, rispettare le regole venga condiviso il più possibile che poi piano piano le imposizioni si allenteranno. Per ripartire, sportivi, cittadini comuni e chi possiede un’attività e in questo momento sta facendo fatica, con l’obiettivo di vincere insieme per costruire un mondo migliore».


© RIPRODUZIONE RISERVATA