Ci sono i saldi e il commercio tiene
Guglielmo Zuccoli

Ci sono i saldi e il commercio tiene

Morbegno, i negozi del centro stanno vivendo un buon momento: «Tra Natale e adesso si è vista tanta gente». In piazza Mattei, via Vanoni, via Garibaldi e via Fabani commercianti soddisfatti: «La clientela ci conosce».

Crisi dei negozi a Morbegno? Un momento. Nella città della Bassa Valtellina il comparto commerciale non vive forse uno dei suoi momenti migliori, ma nelle vie dello shopping, nell’intreccio di portici e vetrine tra i viali Nani, Vanoni, Garibaldi, l’inizio di via Fabani, il 2019 e il 2020 sulle festività natalizie e sui saldi invernali fanno registrare buoni risultati. «La panoramica sullo stato di salute del comparto – afferma Guglielmo Zuccoli, negozio di abbigliamento in via Vanoni – non può prescindere dalla valutazione dei risultati che si ottengono qui, dove il commercio cittadino ha storicamente i propri capisaldi».

E qui, afferma, la situazione è di tenuta. Certo, spiega, non è che non si percepisca la concorrenza delle vendite online, o anche di altri poli di shopping sul settore lusso, un po’ di spostamento della clientela, la si può anche avvertire.

«Ma io – precisa – erano anni che non vedevo tanta gente in giro in città come in questo Natale. Le iniziative di promozione sono state brillanti e partecipatissime, e i saldi invernali sono partiti bene, anche se poi, come è abitudine, si va a scemare un po’. In tutti i casi, di lavoro ce n’è, la clientela va e viene. Come sempre». In via Fabani, arteria del centro da rivitalizzare, la sezione di via più adiacente al centro, i segnali di questo inverno sono positivi.

«I saldi si sono avviati bene e continuano altrettanto briosi – spiega Giulia, dietro un banco tra jeans, accessori, giubbotti, negozio Clips – anche Natale è andato al meglio. Questa via ha perso diversi esercizi, hanno chiuso in tanti, un po’ la diminuzione dell’offerta, per la nostra zona, si sente. L’unione fa la forza. Ma noi – precisa – come negozio, siamo davvero a pochi metri da piazza Mattei e via Vanoni, siamo nel centro del centro, la clientela ci conosce e arriva». In via Vanoni parla di saldi a “gonfie vele” anche Franco Fognini, store Cisalfa. «Tutto sta proseguendo in maniera positiva – dice – i settori che tirano di più per noi, sono i brand sportivi, le attrezzature e l’abbigliamento neve. Ma siamo cresciuti in tutti i reparti, con sconti che abbiamo avviato subito piuttosto aggressivi, andando alti presto, partendo per numerosi articoli già al 50%».

Anche in via Garibaldi, commercianti soddisfatti. «I saldi stanno andando bene, vanno bene - afferma Fiorella Del Barba dalla sua jeanseria. Fiorella è una storica dirigente della associazione commercianti -. Il Natale era andato a gonfie vele, logistica e manifestazioni a corredo erano state apprezzatissime. E per lo stato di salute degli esercizi, va rilevato che qui, nel giro di 10, o 20 metri stanno per aprire tre nuove attività. E non è poco».

Bene anche in via Nani, altra via storica dello shopping. «Il commercio online, c’è – spiegano Donatella Libera e Milena Ciapponi – ma il contatto diretto con la clientela resta decisivo, c’è talvolta un andamento altalenante, ma a noi sembra che sia in fondo sempre stato così».


© RIPRODUZIONE RISERVATA