Chiusa la strada per Sankt Moritz   Frontalieri al lavoro in elicottero
Foto della mappa con i pass trattai da www.strassen.gr.ch

Chiusa la strada per Sankt Moritz

Frontalieri al lavoro in elicottero

Da ieri pomeriggio è interrotta la strada per Sankt Moritz tra Sils e Plaun da Lej. Per consentire ai frontalieri valchiavennaschi di andare a lavorare nella mattinata di lunedì, Swiss Helicopter ha organizzato un servizio di trasporto in elicottero al costo di 40 franchi svizzeri.

Da ieri pomeriggio è interrotta la strada per Sankt Moritz tra Sils e Plaun da Lej. Per consentire ai frontalieri valchiavennaschi di andare a lavorare nella mattinata di lunedì, Swiss Helicopter ha organizzato un servizio di trasporto in elicottero al costo di 40 franchi svizzeri. Per usufruire di quest’opportunità bisogna presentarsi sul posto, a Plaun da Lej, dalle 6,30 in poi. In questo modo si può evitare il giro dal Bernina innevato. Il pericolo, in questo tratto della cantonale dell’Engadina, è rappresentato dalle valanghe. Nei prossimi anni il Cantone dei Grigioni realizzerà delle infrastrutture per mettere al sicuro il traffico. Alle 9 le autorità elvetiche faranno il punto della situazione e valuteranno la possibilità di riaprire la strada. Info sul sito www.strassen.gr.ch.www.strassen.gr.ch.

Quella di ieri è stata una domenica di maltempo con pioggia battente sul fondovalle e fitte nevicate sopra i 1500 metri di quota. I passi alpini sono stati chiusi o sono transitabili solo con catene montate. Intanto il rischio valanghe è salito al “3 marcato” su Alpi Retiche e Orobie centrali. La sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, sulla base delle previsioni meteorologiche emesse da Arpa-Smr, ha emesso una comunicazione di ordinaria criticità (codice giallo), per rischio idrogeologico fino alle 14 di oggi in Valchiavenna e Bassa e Media Valtellina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA