Chiude il parcheggio a Chiavenna, lavori in partenza: in arrivo 100 posti auto
Uno scorcio del parcheggio in via Principe Amedeo (Foto by archivio)

Chiude il parcheggio a Chiavenna, lavori in partenza: in arrivo 100 posti auto

Stop alla sosta da lunedì nel posteggio in via Principe Amedeo dove inizia la riqualificazione. Forti disagi previsti in centro per gli automobilisti.

Parcheggio chiuso da lunedì. Partono i lavori per la tanto attesa riqualificazione del parcheggio di via Principe Amedeo, dietro la stazione ferroviaria a Chiavenna. Lo ha annunciato l’amministrazione comunale, che dopo aver acquisito l’area ex Ferrovie dello Stato rispetto al precedente contratto d’affitto, ha ottenuto per l’opera il finanziamento della Fondazione Cariplo per 250mila euro.

Da lunedì l’area sarà chiusa fino al termine dei lavori. In totale serviranno 90 giorni. Il parcheggio rimarrà chiuso fino al 23 novembre per consentire l’innesto del sistema di scarico delle acque reflue e gli allacciamenti. Oltre alla rimozione di ceppaie. Dal 24 novembre al 3 dicembre aprirà la prima parte del cantiere, dietro i binari. In questa fase una parte del parcheggio potrebbe essere aperta. Seguirà una nuova chiusura, questa volta definitiva, fino al termine dei lavori. L’obiettivo è quello di concludere tutto per febbraio.

L’area, si parla di 2800 metri quadrati, è già adibita a parcheggio libero, presenta una superficie in terra battuta sconnessa con utilizzo casuale da parte degli utenti visto che gli spazi non sono delimitati. Durante i periodi di pioggia si formano pozzanghere e quando è secco, la polvere è presente in tutta l’area. Una zona illuminata, peraltro, solo da due fari posti su un palo. Scarsa fruibilità e sensazione di poca sicurezza durante le ore notturne, con qualche problema anche sul fronte dei vandalismi. Un problema che si trascina da molti anni.

Il progetto prevede la realizzazione di cento posti auto, ai quali ne vanno aggiunti tre riservati ai disabili e sette stalli dedicati ai motocicli, rifacimento delle aree verdi, sotto-servizi e sette pali per l’illuminazione pubblica. Oltre alla predisposizione per l’installazione di una rete di telecamere di videosorveglianza. Previsto un periodo di forti disagi per gli automobilisti che devono fermarsi in città. La non semplice ricerca di un parcheggio si farà più difficile con la mancanza temporanea di un luogo da un centinaio di posti liberi vicino al centro storico.

Ancor più durante il sabato, quando il vicino parcheggio di Pratogiano sarà occupato dalle bancarelle del mercato settimanale. «Per il periodo natalizio – commenta l’assessore ai lavori pubblici Davide Trussoni – faremo tutto il possibile per riaprire temporaneamente l’area e consentire la sosta».


© RIPRODUZIONE RISERVATA