Chiavenna, Pratogiano parco smart alla stretta finale
Lavori in corso a Pratogiano

Chiavenna, Pratogiano parco smart alla stretta finale

Termine l’8 agosto ma si spera di anticipare: ok al subappalto per la pavimentazione anti trauma sotto i giochi.

Termine ultimo per finire tutto e consegnare l’opera fissato all’8 agosto, ma si spera di poter terminare l’intervento già con la fine del mese di luglio per garantire almeno la seconda metà dell’estate al refrigerio garantito dalle piante del parco. Stretta finale per Pratogiano parco smart, intervento voluto dall’amministrazione comunale di Chiavenna per riqualificare l’area verde antistante la zona dei crotti della città. Un intervento a lungo dibattuto, e ancora in questi giorni il dibattito sulle singole scelte architettoniche almeno in rete è decisamente acceso, partito nei mesi scorsi e finanziato da Fondazione Cariplo con un contributo di 380 mila euro. Parte dei quali dovranno essere utilizzati per la realizzazione del parco giochi inclusivo da inserire nell’area marginale dell’ex fine corsa ferroviario trasformato negli anni scorsi in un’area verde. Per questo in questi giorni il Comune ha autorizzato la ditta vincitrice dell’appalto, la ditta Elcar di Favara, a subappaltare parte dell’intervento. In particolare quello per la posa della pavimentazione anti-trauma sulla quale saranno posizionati i giochi. Il costo dell’operazione è di 23 mila euro.

«Questo subappalto – spiega il vicesindaco Davide Trussoni – servirà per preparare il tutto e essere pronti per l’arrivo, previsto in un secondo momento, delle installazioni del parco inclusivo». Il parco inclusivo è stata una delle richieste delle associazioni che si occupano di disabilità in valle. Una richiesta riguardante la possibilità di inserire un’area giochi accessibile a tutti in una zona centrale della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA