Chiavenna, caccia al nome del divano  Spopola la pagina Facebook
Una delle vignette pubblicate

Chiavenna, caccia al nome del divano

Spopola la pagina Facebook

Quasi tremila visite al giorno per la pagina che con ironia prende in giro politici e una nota azienda di divani.

Il sondaggio per dare il nome valchiavennasco al divano. Ad uno di quelli, ovviamente non ancora realizzato, di una nota ditta che ha aperto non molti mesi fa uno store in provincia di Sondrio dando ad alcune creazioni nomi di posti strettamente locali. Ma tutti rigorosamente valtellinesi. Cosa che, ovviamente, non è andata giù ai creatori della, divertentissima, pagina satirica di Facebook “Spaco Botiglia Facio Maziglia”, tutta dedicata alle valli del Mera e del Liro.

Gli autori della pagina hanno lanciato una serie di sondaggi per far scegliere al pubblico la località da promuovere come nome per una nuova poltrona o un nuovo sofà. Via, quindi, a Savogno contro Crana, Olmo contro Andossi, Paiedo contro Codera.

«È arrivato il momento di porre rimedio a tutto ciò – tuonano i gestori della pagina - . Stiamo decidendo se intraprendere la strada della petizione o passare direttamente ad un sit-in! Continuate a sostenerci, anche la Valchiavenna avrà il suo divano. C’è bisogno di un nome! Inviate un messaggio con le vostre proposte e le più gettonate verranno messe a sondaggio».

Una presa in giro, insomma, ma nemmeno poi tanto, che dimostra la grande fantasia degli, sconosciuti visto che nessuno sembra sapere chi siano, promotori della pagina. I sondaggi, ovviamente, hanno ricevuto centinaia di voti. Tutti ci tengono a trovare il nome migliore, possibilmente legato alla località del cuore, ma anche a proporre le località più ardite. Piccoli alpeggi di montagna spesso sconosciuti anche agli stessi valchiavennaschi. La pagina che ormai da mesi si segnala per divertenti vignette e post satirici, anche nei confronti della classe politica locale, con una particolare predilezione per i sindaci di Chiavenna e Piuro, presa di mira in modo sempre bonario, è seguitissima. Sono quasi 3000 le persone che non si fanno mancare le iniezioni di ironia quasi quotidiane.

Non manca, naturalmente, l’autoironia su vizi e ubbie tipiche dei valligiani e su alcune situazioni paradossali della zona, ma l’orgoglio valchiavennasco c’è tutto. Il gruppo, ad esempio, al calciatore portoghese della Juventus CR7 preferisce naturalmente la frequentazione del localissimo CR8. Si potrebbe continuare, ma la pagina è tutta da scoprire. Basta una rapida ricerca sul social network più famoso e il gioco è fatto. Con divertimento assicurato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA