Chiavenna, autorimessa per le ambulanze in arrivo
L’area di sosta per le ambulanze all’ospedale di Chiavenna

Chiavenna, autorimessa per le ambulanze in arrivo

Quasi 100 mila euro messi a bilancio dalla Comunità Montana, si tratta di fondi frontalieri, per un’operazione di cui si parla ormai da almeno cinque anni: realizzare le autorimesse per le ambulanze dell’ospedale di Chiavenna.

Un problema storico quello dei mezzi di soccorso chiavennaschi, costretti a sostare all’aperto con tutto quello che comporta la situazione dal punto di vista delle temperature, sia in inverno sia soprattutto in estate, per gli interni. E di conseguenza per il personale che ci opera e per i pazienti soccorsi.

«La previsione a bilancio per quanto riguarda il ristorno dei fondi frontalieri relativi al 2017 – spiega il presidente della Comunità montana, Davide Trussoni – ammontava a circa 300 mila euro. Si trattava di una stima prudenziale in attesa delle comunicazioni ufficiali del Governo. La comunicazione è arrivata e i fondi sono di più. Si parla di quasi 463 mila euro. Per quanto riguarda l’autorimessa per le ambulanze l’accordo con Asst c’è già e, quindi, contiamo di realizzare al più presto l’intervento».

Leggi tutto nell’ampio servizio su La Provincia di Sondrio in edicola e non solo


© RIPRODUZIONE RISERVATA