Chiareggio, la messa  in suffragio delle vittime
Messa suffragio morti Chiareggio (Foto by Elisabetta Del Curto)

Chiareggio, la messa

in suffragio delle vittime

Celebrata la mattina di Ferragosto

(e. del.) Messa in suffragio delle tre vittime della frana della Val Nevasco, questa mattina, a Chiareggio. A celebrarla, don Mariano Margnelli, parroco della pastorale della Valmalenco, salito in quota per un Ferragosto che rimarrà, sicuramente, negli annali. La celebrazione si è svolta all’aperto, sul prato sottostante la chiesetta di Sant’Anna, troppo piccola per contenere tutte le persone in epoca covid. In uno scenario mozzafiato, tipico di questa località e complice una giornata stupenda dal punto di vista meteo, don Mariano ha invitato alla preghiera per Gianluca Pasqualone, Silvia Brocca e Alabama Guizzardi, la ragazzina di 10 anni appena morta nel giorno del suo compleanno. Ha anche comunicato, alla folla di fedeli molto coinvolti, emotivamente, la bella notizia della lenta, ma progressiva, ripresa del bimbo di 5 anni scampato alla tragedia e tutt’ora ricoverato a Bergamo, in Terapia intensiva.

Messa suffragio morti Chiareggio

Messa suffragio morti Chiareggio
(Foto by Elisabetta Del Curto)

Quanto all’afflusso ferragostano in quota, non è stato certamente quello degli altri anni, anche se in parecchi sono saliti, questa mattina, a Chiareggio, forse attratti da un pizzico di curiosità, forse desiderosi di rilassarsi in una conca stupenda.

Sono state effettuate Sondrio, intanto, le autopsie sui corpi dei deceduti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA