Censimento a Sondrio: «Attenzione ai truffatori»
L’assessore Barbara Dell’Erba

Censimento a Sondrio: «Attenzione ai truffatori»

Con l’avvio delle operazioni sono già stati segnalati numerosi casi di falsi dipendenti comunali.

Sono iniziate in questi giorni le operazioni relative al Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni, che coinvolgerà nel Comune di Sondrio circa un migliaio di famiglie. E, contestualmente, sono stati segnalati episodi di tentata truffa. Ignoti, fingendosi dipendenti del Comune, sono riusciti a farsi aprire le porte di diverse case con l’intento di mettere a segno, appunto, truffe e furti. Diverse, purtroppo, le segnalazioni ai carabinieri e alla Polizia di Stato.

«Raccomandiamo la massima prudenza - afferma l’assessore ai Servizi demografici, Barbara Dell’Erba - e di aprire la porta solo a personale munito di tesserino dell’Istat, che comprova l’incarico affidato nell’ambito dello svolgimento del Censimento. Nel caso in cui fossero interpellati dai cittadini, i rilevatori sono sempre tenuti a dimostrare la identità e ufficialità dell’incarico. Segnalate alle Forze dell’ordine, invece, la presenza di persone non autorizzate. Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio comunale di Censimento al numero 0342 526200».


© RIPRODUZIONE RISERVATA