Autobus in fiamme  Cause da chiarire  «Aveva solo 4 anni»
Quel che resta del bus che era anche quasi nuovo

Autobus in fiamme

Cause da chiarire

«Aveva solo 4 anni»

Il fatto di ieri, quello accaduto sulla Super

e l’incidente mortale contro una vettura a Teglio

Sono giorni di tribolazione per Stps, la Società trasporti pubblici Sondrio, che con Perego raggiunge, ogni giorno, località anche molto periferiche di Valtellina e Valchiavenna assicurando in questo modo un presidio territoriale importante.

«Sono stato avvisato da poco di quanto accaduto a Torre e mi sto recando sul posto - ci ha assicurato, a caldo, Simone Parolo, responsabile della sicurezza di Stps Sondrio e consigliere comunale a Lanzada -. Quello che posso dire è che tutti i nostri mezzi, settanta circa, sono costantemente monitorati e manutenuti, sottoposti a tutti i tagliandi e controlli del caso. Sono in capo alla nostra officina di Sondrio, dove probabilmente, a breve, trasporteremo anche il pullman incendiatosi e lì i nostri operai sono al lavoro, quotidianamente, per garantire la sicurezza dei mezzi. Tra l’altro, a parte le manutenzioni ordinarie, che ripeto vengono eseguite in modo regolare, sono gli stessi autisti a segnalare, di volta in volta, e prontamente, ai tecnici eventuali problemi che dovessero ravvisare. E lo fanno, davvero, con scrupolo, sia perché sono coloro che utilizzano quotidianamente i mezzi e più li conoscono, sia perché, a loro volta, hanno molto a cuore la sicurezza».

D’obbligo anche una domanda sulla eventuale vetustà della flotta, rispetto alla quale, Parolo non ha dubbi.

«Il mezzo più datato che abbiamo in dotazione ha 12 anni - assicura -, ma è l’unico perché, per il resto, siamo completamente nei parametri che vogliono l’età media di questi veicoli pari a sei anni. Quello bruciatosi a Torre è del 2017, per cui, davvero, quasi nuovo. Direi che non si pongono, per noi, problemi di vetustà della flotta».


© RIPRODUZIONE RISERVATA