Causa uno scontro e poi sparisce, la polizia lo cerca
La Golf distrutta dopo l’impatto con il rimorchio (Foto by foto Gianatti)

Causa uno scontro e poi sparisce, la polizia lo cerca

Per soccorrere l’automobilista ferito a Berbenno arriva anche l’elicottero del 118.

Non sono ancora del tutto chiari contorni dell’incidente stradale successo alle 10,30 di sabato mattina sulla strada statale 38 all’altezza di Berbenno. La polizia stradale ha sentito diversi testimoni per avere la descrizione di una vettura coinvolta nel sinistro, che, anziché fermarsi e allertare i soccorsi, si sarebbe data alla fuga facendo perdere le proprie tracce.

Finito con la propria Volkswagen Golf contro un rimorchio da camion parcheggiato a lato della sede stradale, un uomo di 30 anni è finito all’ospedale Morelli di Sondalo ricoverato per accertamenti in codice rosso. Non sarebbe in pericolo di vita e le sue condizioni sarebbero meno preoccupanti di quanto si era temuto in un primo momento, ma l’impatto è stato comunque violento. Lo dimostrano, tra l’altro, le immagini della Golf praticamente distrutta dopo aver terminato la propria corsa contro un semi rimorchio della ditta SoLog.

Oltre alla pattuglia della polizia stradale di Mese, sul luogo dell’incidente sono arrivati in pochi minuti anche un’ambulanza del 118 e i vigili del fuoco. Il conducente, estratto dal rottame della Golf, è stato caricato a bordo dell’eliambulanza nel frattempo allertata ed è stato portato in volo a Sondalo per il ricovero. Soltanto dai rilievi e dalle indagini dei poliziotti si potrà stabilire con certezza cosa sia successo. Bisogna capire, soprattutto, perché la Golf sia uscita fuori strada, se per il contatto con un’altra auto o se costretta a una manovra di emergenza dal comportamento pericoloso dell’altra vettura.

Per fare luce su questi aspetti, gli agenti hanno rintracciato le persone che transitavano in zona in quel momento, compresi gli autisti di due pullman di linea. Potrebbe servire quindi del tempo per arrivare all’identità del presunto pirata della strada, ma le indagini sono state avviate. Bisogna stabilire adesso non solo l’identità del conducente ricercato, ma anche le sue eventuali responsabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA