Case Aler di Sondrio  Una discarica nei garage
Ogni genere di rifiuto portato da fuori e lasciato nei garage di via Paribelli

Case Aler di Sondrio

Una discarica nei garage

Rifiuti di ogni tipo abbandonati di continuo nei box in due palazzine in via Paribelli al civico 25

Una discarica incontrollata e incontrollabile proprio sotto casa, nei garage condominiali, e una situazione sanitaria a dir poco preoccupante. Sono ostaggi dei rifiuti di ogni genere i residenti in due palazzine di proprietà dell’Aler in via Paribelli a Sondrio. La parte sotterranea, dove appunto si trovano le autorimesse dei due condomini, si trovano al civico 25.

Problema sanitario

Le immagini, scattate pochi giorni fa proprio da alcuni condomini, lasciano a bocca aperta. Sacchi contenenti chissà che cosa, un lettino smontato, un forno, sedie, mobiletti, un ombrello, cartoni e tanto, altro, una vera e propria montagna di rifiuti di cui solo in parte si riesce ad intuire l’origine. Una discarica, non viene in mente un’altra parola per definirla. Chili e chili di rifiuti che, come ci raccontano i residenti, si sono accumulati in almeno due mesi. Questo, infatti, il periodo trascorso dall’ultima volta che la Secam, anche se non toccherebbe alla società occuparsi della situazione, come precisano dalla sede di via Vanoni, è passata a ritirare l’immondizia dopo la richiesta dei condomini.

Ma, come detto, non si tratta di un compito che spetta alla Secam, quello non è certo un luogo dove devono essere conferiti i rifiuti, nè quelli indifferenziati, nè la differenziata o gli ingombranti.

«La situazione ora è insostenibile - afferma una dei condomini del civico 25, la signora Rina Moretti, “toccata” particolarmente dal problema poiché il suo è uno dei garage difficili, se non impossibili, da raggiungere a causa della discarica abusiva -. Ormai non utilizzo l’autorimessa da settimane, lascio l’auto fuori. E non scendo da giorni, l’odore è insopportabile, poi con il caldo che è scoppiato ancor di più. Non sappiamo più cosa fare».

La donna, infatti, come altri residenti nelle due palazzine interessate dal problema, da tempo ne sta chiedendo la risoluzione, ma non è semplice. Di tutto è stata informata l’Aler, che cerca di mettere una pezza appena possibile e che ha incaricato l’ufficio manutenzione di liberare i garage dei rifiuti, in questi giorni tutto verrà pulito. Ma, poi, inevitabilmente, la discarica ricomincerà a formarsi.

Visti con i sacchi

«Sappiamo che molti di quei rifiuti sono stati abbandonati nell’area garage da alcuni condomini, sono stati visti mentre lo facevano - continua la signora Rina -. Ma non solo. Infatti, altri inquilini mi hanno riferito di aver visto delle Apecar arrivare da fuori e lasciare immondizia. Ormai è diventata una vera e propria discarica utilizzata anche da chi non abita qui. Fino a qualche mese fa quando c’erano ancora pochi rifiuti Secam veniva a ritirarli, ora però ci è stato detto che non ha più intenzione di farlo. Bisogna fare qualcosa per mettere fine a questa pericolosa abitudine, è un problema di ordine e sicurezza ma anche sanitario che non si può più ignorare».


© RIPRODUZIONE RISERVATA