Cascate Acquafraggia, firmato l’accordo
Le cascate a Piuro

Cascate Acquafraggia, firmato l’accordo

Piuro, la convenzione tra Comune e Comunità Montana avrà durata di 2 anni e garantirà la manutenzione ordinaria.

Accordo di due anni per la manutenzione ordinaria del parco della Cascate dell’Acquafraggia di Piuro. Convenzione rinnovata tra Comunità Montana e Comune di Piuro per tenere in ordine il monumento naturale riconosciuto dalla Regione Lombardia e ormai fondamentale risorsa per il turismo, soprattutto estivo, della valle.

La Comunità Montana gestisce l’area dal 1983 e affida al Comune la manutenzione ordinaria dell’area stessa. Si tratta di opere di pulizia e piccole manutenzioni dei percorsi e delle aree attrezzate nonché delle operazioni di sfalcio delle aree verdi e potatura delle piante.

A questi servizi si aggiungono la raccolta dei rifiuti, compresi purtroppo quelli che vengono abbandonati dai frequentatori, e la pulizia giornaliera del blocco dei servizi igienici da metà aprile a fine settembre. L’accordo prevede anche una tempistica. Pulizia generale a fine stagione invernale, rinnovo pulizia e sfalci subito prima della Sagra dei Crotti, sfalci stagionali, raccolta giornaliera del pattume e pulizia dei servizi igienici.

La Comunità Montana, a cui rimane in carico la manutenzione straordinaria, contribuirà con un contributo annuo di 9000 euro. Non è tutto, perché a carico dell’ente comprensoriale rimane anche la manutenzione del sentiero panoramico da Sarlone al Sengio, dal Sengio a Pigione e dal Sengio alla Teggiola. All’interno del parco il Comune è proprietario di due strutture. Una, il Crotto Fuin, è diventato di proprietà comunale, da Regione Lombardia, anche grazie al contributo della Comunità Montana. L’altra struttura è il chiosco posto sul lato destro delle cascate di Borgonuovo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA