Carnevale dei bimbi a Sondrio  Due giorni “pazzi” con la mano sul cuore
Da sinistra Paolo Delfino, Andrea Ioli, Matteo Moroni, Francesca Canova, Silvio Mevio e don Christian Bricola e Sergio Mustillo (Foto by Gianatti)

Carnevale dei bimbi a Sondrio

Due giorni “pazzi” con la mano sul cuore

La kermesse sabato 15 e domenica 16 febbraio

Comune e parrocchia uniti nel segno del volontariato

Sarà anche quest’anno una festa degli oratori e di tutti i bambini e ragazzi della città, il Carnevale dei ragazzi, in scena fra due settimane, sabato 15 e domenica 16 febbraio, e presentato ufficialmente ieri dal comitato organizzatore che fa riferimento alla Comunità pastorale cittadina.

Al gruppo di volontari, attivo ormai da dodici anni, ha rivolto il suo ringraziamento l’arciprete, don Christian Bricola. «Sarà bello essere in tanti in piazza - ha affermato -, ma non sarebbe possibile senza il gruppo di persone che si impegnano per offrire giornate allegre e spensierate ai nostri ragazzi. Proprio perché è bello che qualcuno si dia da fare per la felicità degli altri, va ricordato che le porte sono sempre aperte se qualcuno volesse dare una mano».

Importante, per l’arciprete, la collaborazione con l’Amministrazione comunale, che patrocina il Carnevale dei ragazzi.

«È una delle tante iniziative - ha riferito don Bricola - che ci vede impegnati assieme al Comune, una di quelle in cui la parrocchia esce, non sta solo in chiesa a pregare, ma esce nella vita sociale per portare ciò in cui crediamo, il Signore, e attraverso di lui proporre esperienze educative e belle ai bambini e ai ragazzi». La buona collaborazione tra la realtà civile e quella religiosa in città è stata ribadita anche dall’assessore agli Eventi, Francesca Canovi, che ha sottolineato come l’arciprete sia sempre disponibile verso le richieste che il Comune gli rivolge.

L’articolo completo e l’approfondimento sul giornale in edicola domani, domenica 2 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA