Martedì 05 Agosto 2014

Capriolo investito e salvato

Ora ha partorito due cuccioli

I due caprioli nati dall’esemplare salvato dopo l’investimento sulla tangenziale a Sondrio
(Foto by foto gianatti)

Era destinata alla soppressione e invece ad un anno di distanza è una mamma felice.

E’ la favola estiva che vede protagonista una femmina di capriolo ospite del centro di cura e tutela faunistica di Ponte.

Il mese di agosto di un anno fa era stata investita sulla tangenziale di Sondrio di notte e aveva subito varie fratture tanto da metterne in forse la sopravvivenza. In questi casi la soluzione adottata per la maggior parte delle volte è quella dell’abbattimento, ma quella sera il comandante della zona di Tirano della polizia provinciale, Valerio Quadrio e il veterinario dell’Asl intervenuti, decisero che si doveva tentare il possibile per salvare la povera bestiola gravemente ferita.

Giorno dopo giorno le amorevoli cure hanno portato ai progressi sperati, ma addirittura si è andati oltre perché una mattina la capriola ha partorito due cuccioli. La capriola salvata, aveva in grembo i due piccoli al momento dell’investimento. Inconsapevolmente, perché in quel momento la gravidanza non si vedeva a occhio, il guardiacaccia ha salvato tre vite.

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola martedì 5 agosto.

© riproduzione riservata