Giovedì 19 Giugno 2014

Cantiere in stazione

Aperti i lavori

sul secondo binario

Avviato il cantiere per migliorare efficienza e sicurezza tra i binari in stazione Il cartello contestato dai pendolari per la sciatteria della scritta Rete ferroviaria farà in modo che i treni possano stazionare in contemporanea
(Foto by Foto Sandonini)

Da una settimana circa al lavoro la ditta di Orvieto a cui la società Rete ferroviaria italiana (Rfi) ha affidato i lavori di riqualificazione e per l’abbattimento delle barriere architettoniche della stazione di Morbegno. Un’opera pubblica attesa, su cui ha fatto pressione anche il Comune, in particolare la giunta Rapella con tanto di dossier fotografici dopo le persistenti lamentele dell’utenza per i disagi.

La questione sicurezza prima di tutto. La stazione ferroviaria di piazza Bossi, pur essendo uno snodo importante nella rete delle comunicazioni provinciali, ha ancora il passaggio al secondo binario a raso e le condizioni del fondo delle banchine, specie quella di mezzo si presenta accidentata, sconnessa e quindi pericolosa per chi si muove con bagagli a mano, passeggini, borse e zaini, magari pesanti. Rete ferroviaria italiana ha colto il problema e stanziato circa 1,5 milioni di euro di risorse per la stazione di Morbegno, a cui recentemente sono stati aggiunti i 500 mila euro di contributo della Regione Lombardia, annunciati mesi fa dall’ex assessore ai Lavori pubblici, Maurizio Del Tenno.

© riproduzione riservata