Canali e Pruneri alle grandi manovre  Ma non ci sono nuovi candidati sindaco
Corrado Canali, sindaco uscente di Tovo, è alle prese con la lista

Canali e Pruneri alle grandi manovre

Ma non ci sono nuovi candidati sindaco

Amministrative, i due storici rivali della politica del paese rischiano di essere ancora in gioco. Entrambi puntavano a un ricambio nelle liste, ma la ricerca di nomi sta diventando difficile.

A Tovo in vista delle prossime amministrative i due storici antagonisti della vita pubblica, Corrado Canali e Giambattista Pruneri, che dal 1995 a oggi si sono alternati sulla poltrona di sindaco e sono divisi su tutto, su una cosa ora vanno d’accordo, vorrebbero passare il testimone alle nuove generazioni. Ma sembra che l’operazione non si tanto semplice.

«Sto lavorando con il mio gruppo per ripresentare la lista - spiega l’attuale sindaco Canali -. Sicuramente non sarò io il candidato sindaco, ma si fa fatica a trovare giovani disponibili a impegnarsi nell’amministrazione». Sulle stessa lunghezza d’onda anche Pruneri, classe 1955, che in Comune è una presenza fissa dal 1985 e che è stato sindaco dal 2004 al 2014: «Anch’io vorrei lasciare spazio a qualche giovane come candidato sindaco, ma se non trovassi nessuno disponibile, allora per evitare che il Comune venga commissariato nel caso non ci fosse una lista, alla fine per amore del mio paese mi candiderei nuovamente».

L’eredità di Canali e Pruneri sembrava poter portare a un duello tutto femminile nelle elezioni di maggio, fra l’assessore ai Servizi sociali Roberta Giffalini e Francesca De Paoli, attualmente in minoranza con Pruneri, ma nessuna delle due ha accettato di impegnarsi nel ruolo di primo cittadino.

Quello che si sta concludendo è il terzo mandato per Canali, classe 1966, che ha iniziato nel 1995 fino al 2004, prima di concedere il tris nel 2014. Giambattista Pruneri ha la politica nel sangue, perché ha raccolto il testimone da suo padre Pierino, sindaco dal 1960 al 1985. Mentre del gruppo attuale di Canali non trapela nulla sui componenti, Pruneri svela qualche nome del suo schieramento: «Ci saranno sicuramente Fabrizio Giffalini e Luca Armanasco». Vista la difficoltà nel convincere i 520 votanti a entrare a fare parte degli schieramenti, fra Canali e Pruneri è iniziata l’ennesima battaglia, questa volta per “aggiudicarsi” quei tovaschi che hanno voglia di mettere il loro tempo a disposizione degli altri per il bene del paese. Dopo ventiquattro anni di alternanza fra Corrado Canali e Giambattista Pruneri, Tovo è chiamata a decidere ancora prima delle urne se vuole vedere l’ennesima puntata del solito sceneggiato, oppure se ha il coraggio di lanciare qualche giovane rampante con un programma nuovo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA