Campo sportivo per l’elisoccorso. Una soluzione “tampone”
Trovata una soluzione provvisoria per gli interventi di elisoccorso ad Aprica

Campo sportivo per l’elisoccorso. Una soluzione “tampone”

Dopo l’incidente il parroco ha dato l’ok per l’utilizzo dell’area di Santa Maria ad Aprica. E ora si pensa a una piazzola adatta

Il parroco, don Claudio Rossatti ha confermato al sindaco Carla Cioccarelli la disponibilità del campo sportivo di Santa Maria come area provvisoria per l’atterraggio dell’elicottero dell’Areu. La richiesta rivoltagli dal primo cittadino – dopo l’incidente di martedì pomeriggio, quando un cartello, sollevato dall’aria, è finito contro una pala del veivolo, chiamato ad Aprica per soccorrere un paziente, danneggiandola – è andata a buon fine. «Quando accaduto martedì è di sicuro negativo, ma è una spinta ulteriore a considerare come una priorità la realizzazione di una nuova piazzola di atterraggio dell’elisoccorso – afferma Cioccarelli -. Non avevo dubbi che il parroco ci desse una mano. Il campo sportivo, che è chiuso e si trova in una posizione decentrata ma comunque raggiungibile in fretta da parte dell’ambulanza, potrà sopperire per il momento all’esigenza di uno spazio per far atterrare l’elicottero in caso di emergenze».


© RIPRODUZIONE RISERVATA