Campo Franscia e Campo Moro   Da quest’estate la sosta si paga
Una veduta di Campo Moro dall’alto, quest’anno alcuni posteggi si pagheranno

Campo Franscia e Campo Moro

Da quest’estate la sosta si paga

Lanzada. Il sindaco: «Per ora soltanto in alcuni parcheggi, poi si vedrà»

In futuro un varco e ticket di tre euro.

Dopo l’introduzione del ticket per raggiungere in auto Chiareggio - 5 euro, a partire dal 15 giugno (notizia di ieri) fino al 30 settembre -, novità in vista anche sull’altro versante della Valmalenco, quello ai piedi del Pizzo Scalino, nel territorio comunale di Lanzada.

Manca soltanto l’ufficialità ma è certo che da questa estate alcuni parcheggi di Campo Franscia e Campo Moro saranno a pagamento: «Soltanto alcuni - conferma il sindaco di Lanzada, Cristian Nana -. A giorni forniremo i dettagli. Le aree di sosta in paese a Lanzada rimarranno libere ma è arrivato il momento di regolamentare il parcheggio in quota, per limitare l’afflusso delle auto, che da qualche anno è aumentato parecchio».

«C’è da coprire parte dei costi della manutenzione ordinaria e straordinaria della strada - spiega - così come i costi di noleggio e pulizia dei bagni nel piazzale della diga dell’Alpe Gera. Abbiamo in programma di rifare l’asfalto della strada fino alla sbarra per l’Alpe Gera e di creare, più in là nel tempo, dei parcheggi; per farlo, servono fondi».

In futuro,« l’idea è di creare un varco a pagamento verso Franscia, un ticket di 3 euro per tutti, eccezion fatta per caricatori d’alpe e rifugisti. Quest’anno, i parcheggi a pagamento saranno un esperimento, vediamo come va; d’altronde, la sosta si paga in tutti i comuni dell’arco alpino e in tante altre località turistiche. Come Valmalenco, sono convinto che dovremo avere una linea comune in tutta la valle su come gestire i parcheggi e le zone a traffico limitato».


© RIPRODUZIONE RISERVATA