Camion perde sacchi di cemento: traffico in tilt
Sono intervenuti i vigili di Morbegno

Camion perde sacchi di cemento: traffico in tilt

Statale chiusa per tre ore fra Ardenno e Talamona. Brutto inizio di giornata per automobilisti e autotrasportatori che ieri mattina si trovavano sulla strada statale 38.

Autocarro perde sacchi di cemento: statale chiusa per tre ore fra Ardenno e Talamona. Brutto inizio di giornata per automobilisti e autotrasportatori che ieri mattina si trovavano sulla strada statale 38. E forti disagi nella normale circolazione dei mezzi. Disguido che avrebbe sfiorato uno scenario da apocalisse viabilistica se avesse ricalcato pari pari le comunicazioni diffuse ieri mattina da Anas, che informava della chiusura provvisoria al traffico del “tratto della strada statale 38 “dello Stelvio” compreso tra le località di Ardenno (km 14) e Tartano (km 20) tra le province di Varese e Sondrio”.

Invece l’incidente ha interessato una parte limitata, circoscritta e tutta compresa nella sola provincia di Sondrio. In particolare ci ha rimesso chi attorno alle 7,30 era poco distante dal viadotto del Tartano. A quell’ora, fra il chiostro sotto l’abitato di Desco che si vede di fianco alla 38 e l’imbocco della strada che porta verso Forcola e la Valtartano, un autocarro ha perso il carico composto da 15 sacchi di cemento del peso di 25 chilogrammi ciascuno. Per l’impatto sulla strada, dai sacchi rotti si è sprigionata un’immensa nuvola di polvere visibile a chilometri di distanza.

Chiamati sul posto, i carabinieri si sono occupati dell’incidente che fortunatamente non ha coinvolto nessun altro mezzo e non ha provocato feriti, per poi regolamentare il traffico che ha previsto la chiusura della statale e la conseguente deviazione dei veicoli verso le strade provinciali.

Tempestivo l’intervento dei vigili del fuoco di Morbegno, che immediatamente hanno proceduto alle operazioni di pulizia del tracciato che si sono protratte sino a circa le 9 di mattina. È toccato poi al personale di Anas completare la sistemazione del manto stradale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA