Calcio serie D, disfatta per il Sondrio avviato alla retrocessione
Encomiabili i sostenitori biancazzurri presenti anche sulle tribune del Garilli di Piacenza

Calcio serie D, disfatta per il Sondrio avviato alla retrocessione

Senza storia il confronto con la capolista Piacenza, apparsa di altra categoria e capace di chiudere i conti dopo soli quindici minuti. La zona playout resta distante dieci punti a nove giornate dalla fine.

Come contro la Folgore Caratese, la squadra biancazzurra ha dovuto incassare tre schiaffi prima di reagire. In terra brianzola l’impresa di agguantare un pareggio che pareva quello della svolta era riuscita. Al Garilli però non c’è mai stata partita e la rete di Mattia Locatelli al 60’ si è rivelata malinconicamente quella della bandiera nel 5-1 finale.

Al di là di uno schieramento forse troppo spregiudicato, con tante mezze punte e pochi incontristi, l’impressione evidente è che il cambio di allenatore non abbia portato il risultato sperato. Difficile capire dove stia il confine tra l’inadeguatezza della rosa allestita per affrontare un campionato cresciuto sensibilmente nel livello e la mancanza sempre maggiore di motivazioni viste le diciotto sconfitte subite. Di fatto il destino pare segnato.

Mercoledì si torna in campo contro il Monza alla Castellina in una sfida affascinante dal punto di vista della storia, con una squadra di blasone che calca il terreno di gioco sondriese.

PIACENZA - SONDRIO 5 - 1

Marcatori: Sentinelli (P) al 7’pt su rigore, Silva (P) al 10’pt, Matteassi (P) al 15’pt, Mattia Locatelli (S) al 15’st, Marzeglia (P) al 20’st, Cazzamalli (P) al 38’st.

Piacenza (4-3-3): Boccanera, Di Cecco, Colombini, Sentinelli, Taugourdeau, Silva (Ruffini dal 6’st), Matteassi (Galuppini dal 22’st), Hraiech, Marzeglia (Mira dal 33’st), Cazzamalli, S. Franchi. A disp: Cabrini, Cigognini, Contini, Testoni, Minincleri, Gherardi. All. Arnaldo Franzini.

Sondrio (4-2-3-1): M. Fascendini, Mostacchi (Spaggiari dal 28’st), Frigerio, S. Locatelli, Fiorina, Martinelli, Speziale (Della Mina dal 28’st), Ronzoni (Secchi dal 41’st), Della Cristina, Pontiggia, M. Locatelli. A disp: De Tommaso, Brandi, Turati, Scaramellini, Rinaudo, Speziali. All. Raffaele Di Tillo.

Arbitro: Michele Di Cairano di Ariano Irpino; Assistenti: Alessio Berti di Prato e Mirko Cino di Enna.

NOTE - Ammoniti: Hraiech (P), Ronzoni (S), Colombini (P), M. Locatelli (S)

SERIE D - GIRONE B

Ventinovesima giornata - Decima di ritorno: Caravaggio-Seregno 0-2, Ciliverghe-Varesina 2-0, Ciserano-Bustese 1-1, Folgore Caratese-Pontisola 1-1, Inveruno-Fiorenzuola 0-0, Lecco-Mapellobonate 2-2, Monza-Grumellese 2-0, Pergolettese-Olginatese 1-1, Piacenza-Sondrio 5-1, Virtus Bergamo-Pro Sesto 1-1.

Classifica: Piacenza 76, Lecco 57, Seregno 56, Ciliverghe 46, Pontisola 44, Pergolettese e Ciserano 43, Olginatese 42, Inveruno 40, Monza 39, Grumellese 36, Varesina e Bustese 35, Folgore Caratese 34, Pro Sesto 32, Virtus Bergamo 30, Fiorenzuola 29, Caravaggio 27, Mapellobonate 24, Sondrio 17.

Prossimo turno (mercoledì ore 14,30): Bustese-Ciliverghe, Caravaggio-Virtus Bergamo, Fiorenzuola-Piacenza (ore 20.30), Grumellese-Lecco, Mapellobonate-Folgore Caratese, Olginatese-Varesina, Pontisola-Pergolettese, Pro Sesto-Ciserano, Seregno-Inveruno, Sondrio-Monza (ore 15).

Tutti i commenti, le curiosità, le fotografie del match, i risultati della domenica di sport sull’edizione de La Provincia di Sondrio in edicola il 29 febbraio


© RIPRODUZIONE RISERVATA