“Brune” in passerella, sfilano settanta capi  ma la regina è Alpina
Alpina, la regina della mostra condotta dal giovanissimo Saul Scarafoni

“Brune” in passerella, sfilano settanta capi

ma la regina è Alpina

La mostra provinciale in paese dopo 12 anni

Molti i giovani presenti: «Davvero un bel segnale»

Confermata l’eccellenza del settore in Valtellina

Dopo dodici anni torna a Delebio la storica mostra provinciale del giovane bestiame di razza bruna, inaugurata, alla sua prima edizione negli anni ‘50, dallo statista morbegnese Ezio Vanoni. Un ritorno alla tradizione che conferma l’eccellenza valtellinese in questo settore, espresso anche dai commenti molto positivi del giudice di gara, il bergamasco Alcide Patelli , che ieri mattina alla Gera ha passato in rassegna i settanta capi iscritti alla manifestazione organizzata dall’Apa di Sondrio.

Diversi gli enti che hanno collaborato: l’associazione amici allevatori della Val Lesina, la Provincia di Sondrio, il Comune e la proloco di Delebio, il consorzio Montagna viva, il gruppo Alpini, la Gang del Bosco, con il patrocinio del Bim che ha offerto il Trofeo assegnato alla campionessa assoluta. «Oggi abbiamo visto ottimi soggetti - così ha concluso il tecnico dell’Apa Patelli - credo che la provincia possa esprimere il meglio degli allevamenti di razza bruna. I giovani esemplari arrivati oggi erano molto vicini per valore, forza, per i caratteri da latte, dimostrando in generale uno straordinario equilibrio complessivo».

La regina della mostra, eletta dopo l’ultima passerella è Alpina, dell’azienda di Colorina Adriano Zamboni, condotta dal giovanissimo Saul Scarafoni, 21 anni. Saul vorrebbe fare questo mestiere anche se ammette: «è faticoso, per l’allevatore non ci sono vacanze né fine settimana, ma quando c’è la passione si affronta tutto con più serenità e più forza».


© RIPRODUZIONE RISERVATA