Brucia furgone in galleria  Paura per morbegnese
Il furgone del morbegnese andato in fiamme

Brucia furgone in galleria

Paura per morbegnese

L’incidente ieri mattina sulla superstrada ss 36 nella galleria Regoledo nel Lecchese

È scattato intorno alle 7.45 l’allarme incendio nella galleria Regoledo, lungo la superstrada 36 dello Spluga, nel territorio comunale di Perledo, in provincia di Lecco, lungo la carreggiata sud. A prendere fuoco un furgone Fiat Fiorino, diretto a Lecco, e condotto da S.G., 31 anni, di Morbegno.

Attimi di panico, che, però, non lo hanno sopraffatto. Il giovane ha accostato a destra, ed è uscito prontamente dal mezzo, mettendo subito in moto la macchina dei soccorsi. Poi si è allontanato temendo possibili scoppi, che non si sono avuti.

Sul posto sono sopraggiunti i vigili del fuoco del distaccamento più vicino, quello di Bellano, dotati di un’autopompa serbatoio ed di un’autobotte, rivelatisi provvidenziali per sedare il rogo. Quando sono giunti sulla superstrada, infatti, la galleria era intrisa di fumo, il traffico bloccato, e il mezzo avvolto dalle fiamme.

Impegnativo lo scenario presentatosi anche se non ci hanno messo molto, tuttavia, ad avere ragione delle fiamme, mentre, dal Comando di Lecco giungeva a supporto un automezzo speciale, denominato Umprovir, ovvero Unità mobile di protezione delle vie respiratorie. Nella canna sud, all’altezza del chilometro 74,700, della galleria Regoledo, infatti, il fumo si “tagliava col coltello”. Visibilità ridottissima, anche per gli stessi pompieri, che, pur abituati a questo tipo di situazioni, hanno avuto il loro bel daffare.

Bloccato, ovviamente, il traffico, gestito, sul posto, dagli agenti della Polizia Stradale del distaccamento di Bellano, competenti per tutta la tratta della superstrada 36, compresa la variante di Morbegno. Intorno alle 9.20 è stato possibile riattivare la circolazione, riaprendo la sola corsia di sorpasso e facendo defluire l’importante coda di auto prodottasi. Non poteva essere diversamente, del resto, dato l’orario di punta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA