Bosco dell’Alpe Lago: un grosso incendio  minaccia alcune case
Incendio ieri mattina nei boschi sopra Chiesa

Bosco dell’Alpe Lago: un grosso incendio

minaccia alcune case

Sono bruciate delle sterpaglie, dei prati incolti e una buona fetta di bosco, le fiamme stavano anche per lambire alcune abitazioni estive.

Un grosso incendio è divampato, intorno alle 12,30 di ieri, a quota 1800 metri dell’Alpe Lago di Chiesa in Valmalenco.

E nonostante il pronto intervento della squadra di volontari dei Vigili del fuoco di Chiesa, guidati da Egidio Pedrotti, e del Corpo forestale dello Stato, sempre del posto, sono cinquemila i metri quadri andati bruciati per cause che al momento sono ancora in fase di accertamento. Non è escluso, va detto, l’intervento umano, ma non ci sono al momento elementi certi che facciano propendere per l’atto doloso.

«Sono bruciate delle sterpaglie, dei prati incolti e una buona fetta di bosco - afferma Pedrotti, facendo un primo bilancio - e, tra l’altro, le fiamme stavano anche per lambire alcune abitazioni estive. Per fortuna, però, non sono riuscite a spingersi fino a ridosso di questi edifici, e per questo motivo sono stati evitati danni ancora più gravi di quelli che sono stati registrati».

Provvidenziale, in questo senso, l’intervento degli uomini di Pedrotti e della Forestale che, nove in tutto, si sono portati all’alpe Lago trasportandovi il modulo antincendio ancorato ad un pick up.


© RIPRODUZIONE RISERVATA