Bormio, Walter e Simone sono pronti a partire: «Siamo con voi»
I due campioni sono pronti per partire

Bormio, Walter e Simone sono pronti a partire: «Siamo con voi»

I due atleti parteciperanno ai campionati mondiali degli Special Olympics. Consegnate le divise.

Momento d’orgoglio per la comunità di Bormio, giovedì sera, quando in tanti si sono raccolti attorno ai due campioni Walter Magatelli e Simone Mollea, prossimi a partire per l’Austria dove rappresenteranno l’Italia ai Giochi Mondiali Invernali Special Olympics. Ai due atleti, molto emozionati, sono state consegnate le divise da gara che indosseranno sui campi di sci di Schladming e Ramsau dal 14 al 25 marzo dall’associazione Run for e del comune di Valdisotto, che hanno risposto alla campagna “adotta un campione” facendosi carico delle spese di trasferta dei due ragazzi.

Con loro in Austria sono stati convocati anche i due tecnici locali Special Olympics Carla Martinelli per la specialità dello sci alpino e Martino Rocca per il fondo. «Metteteci tutto l’impegno e, al ritorno, vi festeggeremo di nuovo» ha promesso il sindaco di Bormio Roberto Volpato, consegnando i gagliardetti del comune, mentre il viceprefetto e commissario di Valdisotto Salvatore Angeri ha garantito «Saremo lì con voi in Austria, con il nostro affetto». Elisa Bonacorsi ha regalato ai due campioni una maglietta e una fascia di Run for, l’associazione che fa solidarietà attraverso lo sport, con la raccomandazione che venga indossata sul podio. Buoni risultati arriveranno se, come hanno consigliato loro i bambini degli Sci Club Bormio e Alta Valtellina, non si emozioneranno e daranno il massimo, come Simone e Walter sono per altro soliti fare.

«È bello sciare. Grazie a tutti!» hanno detto i due azzurri, che saranno in pista rispettivamente per lo sci alpino e il fondo. E, commossi, hanno regalato sorrisi a tutti coloro che li hanno preparati e supportati in questa avventura, dall’associazione Handy Sport, rappresentata in sala da Carla Martinelli, ai maestri di sci Danilo Anelli, Carlo Cola e Cipriano Lazzarini, a Cfd, Usb e Run For. D.Val.


© RIPRODUZIONE RISERVATA