Bormio, il nuovo parco giochi  già distrutto dai vandali
Le sezioni di tronco per i giochi di equilibrio sono stati abbattuti

Bormio, il nuovo parco giochi

già distrutto dai vandali

Approfittando della pioggia e quindi dell’area deserta ignoti si sono dati da fare. Ora si spera di individuare i responsabili attraverso le telecamere

A neanche quindici giorni dalla sua inaugurazione, la nuova area gioco realizzata dal comune di Bormio in zona Pentagono è stata oggetto di pesanti atti di vandalismo sinonimo di inciviltà ed assoluta mancanza di rispetto per il bene pubblico.

I danneggiamenti sono avvenuti nella giornata di lunedì mentre l’area era deserta a causa di un forte temporale che ha imperversato su tutta la valle. Una zona verde ben curata, lontana dal centro e dal traffico, ma facilmente raggiungibile anche a piedi, un’area pensata per soddisfare le richieste delle famiglie con bambini e ragazzi, arricchendo nel contempo l’offerta di aree gioco della Magnifica Terra e diversificandosi sia per la collocazione, ai margini del paese, sia per la tipologia di giochi proposti.

Gli arredi sono infatti stati realizzati con legname locale; punto di forza dell’area il percorso sensoriale e diversi giochi di abilità e concentrazione. Presenti anche un campetto da green volley e una porta da calcetto per accontentare tutti i gusti e le diverse fasce d’età. «Purtroppo, a causa dell’inciviltà di qualcuno - hanno fatto sapere ieri dall’amministrazione comunale con una nota ufficiale - a pochi giorni dall’apertura ci ritroviamo con tutti i cartelli segnaletici del percorso distrutti, con i tronchi per l’equilibrio rimossi dalla loro sede, con un’area giochi devastata. Confidiamo che le telecamere posizionate nelle aree adiacenti possano individuare gli artefici di queste incomprensibili azioni, commesse da chi ignora il valore del bene pubblico e del lavoro altrui».


© RIPRODUZIONE RISERVATA