Bormiadi concluse. I Livignasc trionfano e ora attendono la festa
Una suggestiva immagine dell’edizione di quest’anno delle Bormiadi

Bormiadi concluse. I Livignasc trionfano e ora attendono la festa

La compagine del Piccolo Tibet ha sbaragliato i concorrenti al palaghiaccio mercoledì. Al Pentangono sabato sera l’Usb farà la proclamazione.

L’aquila delle Bormiadi ha preso il volo e ha raggiunto la zona extradoganale di Livigno. Mercoledì sera la sfida al palaghiaccio della Magnifica Terra ha decretato i campioni di una spumeggiante e seguitissima 33esima edizione delle Bormiadi. A vincere le mini olimpiadi dell’Alta Valle sono stati “I Livignasc” in vetta alla classifica generale con 40.446 punti. Secondi gli “Erpik” a 39.834 punti e terza posizione per “I Mot” fermi a quota 39.001. Dalla A di “Acquavite & friends” ai “Balabiott”, “Balordi’s 30”, “Bexis”, “Canua vip team”, “Contrabandeir”, “Corsari di Pezzel”, “Erpik”, “Gli Stredenei”, “I Dréz”, “I Furic”, “I Livignasc”, “I Margnac”, “I Mot”, “I Soci”, “I Tamberli”, “I Trepè”, “Las Maracas”, “Li Lambreta”, “Le Leina”, “Li Redena”, “Lifrock”, “L’era Glecieda”, “Pedalà” e, dulcis in fundo, le “Rosumeda girls”: davvero numerosi i team che si sono sfidati in oltre un mese di competizioni, dall’alta quota di Livigno a Grosio, trascinando una nutrita tifoseria, tanta voglia di mettersi in gioco, di dimostrare amicizia senza dimenticare la solidarietà che ha caratterizzato alcune delle discipline in gara. Questi gli ingredienti vincenti di una kermesse magistralmente organizzata dall’Unione Sportiva Bormiese che non ha lasciato alcunché al caso.

Ad avere la meglio, sul ghiaccio di Bormio, sono stati “I Drez” che si sono così portati a casa 2.100 punti oltre ai 2200 di bonus (avevano giocato il jolly proprio su questa gara) ma sono stati “I Livignasc” che, grazie alla seconda posizione, con 2.000 punti conquistati, solo volati in vetta alla classifica generale. “Vola nel Piccolo Tibet, vola”: con questo annuncio ufficiale sulla loro pagina facebook - corredato da una bellissima immagine di un’aquila in volo - “I Livignasc” hanno comunicato la loro vittoria dopo un mese definito indescrivibile, in primis, per le emozioni provate. Ora gli occhi sono puntati sulla mega festa in programma sabato sera al Pentagono di Bormio quando saranno premiati i vincitori e consegnati una nutria serie di riconoscimenti speciali. In vista dei festeggiamenti, l’Unione Sportiva Bormiese ha fatto il punto sul programma e sugli orari da rispettare.

La festa (privata) sarà al Pentagono a partire dalle 20 e prevede aperitivo, premiazioni e pasta party, disco music. Ai partecipanti verrà rilasciato un braccialetto da mettere al polso per l’entrata. La quota di partecipazione alla serata danzante, comprensiva di aperitivo di benvenuto e di pasta party, è di 15 euro; dalle 22, anche se non saranno presenti tutte le squadre, verrà dato inizio alla cerimonia di premiazioni con il podio delle squadre femminili e maschili vincitrici della kermesse e le premiazioni speciali (nuovi record Bormiadi, premio sportivo dell’anno memorial Matteo Baumgarten, premio miglior calciatore in memoria di Chicco Longo, premio un uomo per lo sport). Dalle 23 disco music con Axel dj; pasta party e, alle 5, chiusura della festa con l’arrivederci al 2019.


© RIPRODUZIONE RISERVATA